Risparmio tradito

Un nuovo incontro dal titolo emblematico: “Risparmio tradito”, si svolgerà martedì 30 luglio (ore 20,45, alla sala 2000 di Bondeno), per illustrare ai cittadini le ultime novità in merito ai rimborsi dopo il “salvataggio” Carife. L’incontro è promosso dalla Lega dei Consumatori e patrocinato dal Comune di Bondeno. Dopo il saluto del sindaco Fabio Bergamini, interverranno l’avvocato Enrico Scarazzati (presidente della Lega Consumatori di Ferrara), l’avvocato Mauro Gavioli (legale di riferimento per la questione Carife) ed Erika Zanca, responsabile quest’ultima dello “Sportello dei consumatori”, attivo peraltro anche al primo piano del municipio di Bondeno, durante la giornata del giovedì (ore 9-15,30). Di cosa si parlerà durante l’incontro? E’ presto detto: gli argomenti portanti del dibattito saranno quelli inerenti al fondo di indennizzo per i risparmiatori, al procedimento penale, con un messaggio particolare inserito nel sottotitolo delle serata: “adesso è il turno degli azionisti”. Dal momento che si sono aperte le famose “finestre” riservate ai risparmiatori danneggiati dalla questione Carife: dopo la finestra attiva dal 1° di luglio in cui era possibile, per gli obbligazionisti subordinati dell’ex Cassa di Risparmio di Ferrara che hanno potuto usufruire dell’80% del rimborso, ottenere un ulteriore indennizzo del 15%, ora il discorso riguarda gli azionisti. Si attende, infatti, la procedura di risarcimento che permetterebbe loro di ottenere il 30% del valore investito. Per informazioni: 0425-727691; numero del centralino unico di Lega Consumatori, che gestisce unitamente le sedi di Rovigo e Ferrara.

CONVEGNO BONDENO RISPARMIO TRADITO LEGA CONSUMATORI web

Annunci

Terramara di Pilastri

In un recentissimo convegno internazionale tenuto presso l’Università degli Studi di Padova, intitolato “Laboratori ed aree di lavorazione del Bronzo e del Ferro: studi di caso”, è stato dato ampio spazio alla scoperta, nella terramara di Pilastri di Bondeno, di un laboratorio ceramico probabilmente specializzato nella fabbricazione delle “tazze con le corna”. La presentazione, fatta dall’intero gruppo di lavoro, sarà riproposta in un’imperdibile serata a Bondeno, martedì 5 giugno (ore 21), presso la Sala 2000 di viale Matteotti. Si tratta di una scoperta unica nel quadro dell’archeologia delle Terramare; il laboratorio, oltre alle fornaci ancora in corso di scavo, ha infatti restituito una notevole varietà di strumenti artigianali come macine, macinelli e martelli in pietra per produrre il “cocciopesto” (ossia la polvere di ceramica che veniva aggiunta all’argilla), spatole fatte con ossa bovine e corna di cervo per plasmare e lisciare le pareti dei vasi, gli stampi usati per fabbricare la parte inferiore delle tazze, e ciottoli di calcare usati come lisciatoi. Aspettando la campagna di scavo 2018, che si terrà nei mesi di settembre ed ottobre, si tratta di un punto fermo da cui partire, e che garantisce ancora una volta l’altissimo potenziale scientifico e la ricchezza informativa dei materiali del sito di Pilastri.

Per informazioni:

terramara.pilastri@gmail.com ; tel. 3290739323 (anche WhatsApp)

terramara

Presentazione libro

Questo è il programma di presentazione del libro scritto da me e dal cav. Edmo Mori che avrà luogo sabato 21 maggio 2016 alle ore 10 presso la sede del “Centro 2000” in viale Matteotti n° 10 Bondeno.
La pubblicazione racconta i primi tre anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, dalla Liberazione all’entrata in vigore della Costituzione repubblicana, descrivendo come la comunità di Bondeno visse quel periodo, quali scelte fecero gli amministratori dell’epoca, per la prima volta il voto alle donne, e come era la situazione sociale ed economica. Il tutto corredato da documenti inediti e da una vasta rassegna fotografica dell’epoca.
Concluderà l’iniziativa il dott. Michele Tortora Prefetto di Ferrara.
Saranno presenti alcune classi delle scuole medie e superiori di Bondeno.

Bracciano Lodi