Le giornate metafisiche

Annunci

Ferragosto al Castello

 

MERCOLEDÌ 14 AGOSTO – FERRAGOSTO AL CASTELLO ESTENSE

>Ore 19.30 visita guidata dal titolo “L’arte del banchetto alla Corte degli Estensi. Cuochi, scalchi, trincianti, ricette e apparecchio generale”, un percorso che illustrerà lo sfarzo e l’arte del banchetto rinascimentale. Attraverso il racconto della magnificenza a tavola, saranno evocati due famosi  “scalchi” dell’epoca: Cristoforo da Messisbugo e Gian Battista Rossetti. Al termine delle visita sfizioso aperitivo nel Giardino degli Aranci.
Tariffe: €16,00 per gli adulti comprensivi di ingresso, visita guidata e aperitivo; € 13,00 per i minori dai 6 ai 18 anni
>Alle 19.45 Visita guidata al Castello dal titolo “Una corte de molte zentilleze…”. Borso d’Este a Ferrara nel secondo Quattrocento. Attraverso le lettere dei signori rinascimentali e le indiscrezioni riportate dagli ambasciatori,  potremo scoprire aneddoti, curiosità, racconti e risvolti insoliti delle corti del tempo.  Si conclude con aperitivo nel Giardino degli Aranci.
Tariffe: €16,00 per gli adulti comprensivi di ingresso, visita guidata e aperitivo; € 13,00 per i minori dai 6 ai 18 anni
>Ore 20.30 visita didattica “Un soffitto per giocare” per bambini dai 5 agli 11 anni. Una visita tra le sale del Castello per immaginarsi pittori di corte e un laboratorio per ideare nuove decorazioni ispirate al soffitto del Salone dei giochi.
Tariffe: euro 5,00 bambini; € 7,00 adulti
>Ore 21.00 Visita guidata “Donne a corte. L’altra faccia del potere”, per conoscere le vicende delle affascinanti dame della Corte Estense. La visita guidata sarà arricchita lungo il percorso da “Quel che amor m’ha dato” rime d’amore e desiderio di Ludovico Ariosto, letture con musica a cura di Ferrara Off. Gli attori continueranno la loro performance lungo il percorso del Castello, intrattenendo i visitatori fino alla fine della serata. Tariffe: € 6,00 per adulti, € 3,00 per i minori dai 6 ai 18 anni
>Ore 22.00 Visita tematica al Castello Estense dal titolo “Misteri e delitti a corte”, un percorso con racconti e letture per rievocare gli episodi più controversi della storia estense. Tariffe: € 6,00 per adulti, € 3,00 per i minori dai 6 ai 18 anni
Dalle 19.30 alle 22.30 Escursioni in barca nel fossato con partenza dalla Piazza Savonarola.
Tariffe: euro 3,50 adulti; euro 2,50 minori. Gratuito fino ai 5 anni.
Per partecipare alle visite guidate e didattiche è necessaria la prenotazione, da effettuarsi telefonando al numero 0532 299233 o scrivendo una email a castelloestense@comune.fe.it, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Durante la serata è aperta e ad entrata libera la Caffetteria del Castello al Piano Nobile.

 

Url dell’eventohttp://www.castelloestense.itContattiFerrara – Castello Estense – Largo Castello
tel. 0532 299233
castelloestense@comune.fe.itOrari

Apertura Castello 19.30-23.30 (La biglietteria chiude alle 22.45).

Ingresso

Tariffe speciali: ingresso € 2,00;  tariffa family (ogni adulto pagante il minore entra gratis). Salita alla Torre (facoltativa): € 2,00 in più. Per le tariffe delle varie iniziative vedi programma.

 

Estate modenese

Dal Blues al Jazz festival, dai Cortili di Ago ai Giardini e ai parchi, dalla musica al teatro

Fino a settembre, oltre 300 occasioni di uscire e stare insieme in città tra cultura, e socialità: in centro e fuori, all’Estivo, ai Giardini, ad Ago, nei parchi, nei quartieri.

L’Estate modenese prende il via ufficialmente con la Festa della musica e notte bianca del 21 giugno, a cui seguirà la Notte gialla rock di sabato 29, ma incomincia già il giorno prima con la rassegna “I cortili di Ago” all’ex Sant’Agostino.

L’Estate modenese è organizzata dal Comune con tante associazioni selezionate con bando pubblico, e col sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena e gruppo Hera.

Il programma completo è online www.comune.modena.it/estate2019

Itinerari ferraresi

Domenica 16 giugno alle ore 10.00

Evento Facebook

Nel Medioevo ferrarese – Esperienza urbana dalle origini della città, porto fluviale mediterraneo, all’affermazione estense. Una Ferrara insolita, bizantina e templare, libero comune e infine prima signoria italiana, che riscopriremo a piedi attraversando i luoghi della storia mediovale ferrarese.

Appuntamento davanti al Portale Maggiore della Cattedrale alle ore 10.00 in Piazza della Cattedrale.

Durata circa due ore. Partecipazione: adulti euro 7, studenti euro 5. Minori anni 14 gratis. A cura di Alessandro Gulinati tel. 340-6494998 ale.gulinati@gmail.com

Domenica 16 Giugno alle ore 16.45

Evento Facebook

Necropolis!
Alla scoperta della Certosa di Ferrara con Alessandro Gulinati.

Un itinerario nelle arti e nella storia patria attraverso la straordinaria Chiesa di San Cristoforo, capolavoro del Rinascimento estense, il luogo di sepoltura del Duca Borso d’Este e quindi i principali monumenti e gli ambienti più suggestivi dell’ex Monastero della Certosa divenuto a partire dal 1811 Camposanto Monumentale della città di Ferrara.

Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Non occorre la prenotazione! A cura di Alessandro Gulinati
tel. 340-6494998 ale.gulinati@gmail.com

Domenica 16 Giugno alle ore 21.00

Evento Facebook

Sex in the City – Itinerario nella storia della sessualità

L’originale Passeggiata Culturale conduce i partecipanti alla scoperta della più sensuale delle città dell’Emilia Romagna attraverso il centro storico medioevale e rinascimentale, dove parleremo di delitti passionali, amori travolgenti, malattie a trasmissione sessuale, poesia romantica e bordelli con l’aiuto delle parole di Ludovico Ariosto, Guido Piovene, Tinto Brass, Ludovico Antonio Muratori, Dianne Ghirardo, Alberto Savinio, Giorgio Bassani, Giuliana Berengan, Elena Bianchini Braglia e George Byron.  Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Appuntamento e partenza ore 21.00

presso la libreria Eccelibro in via Saraceno, 32.

Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Itinerario a cura di Alessandro Gulinati.
Tel. 340-6494998 email ale.gulinati@gmail.com

Cantieri paralleli

Tornano ora visibili al pubblico le opere di Gentile da Fabriano, Mantegna, Cosmè Tura, ed Ercole de’ Roberti, in un percorso espositivo che condurrà il visitatore attraverso le vicende della pittura ferrarese dal Trecento al Settecento. Un esaustivo sistema di apparati informativi, fra cui ricostruzioni grafiche di complessi dispersi, suggerirà una nuova lettura della storia collezionistica, della funzione originaria e dell’evoluzione di tipologie di opere come la pala d’altare. Nuova attenzione sarà dedicata anche alla pittura del Seicento e del Settecento, cui sono riservate quattro sale, che andranno ad aggiungersi a quella dedicata alle grandi tele di Scarsellino e Bononi inaugurata nell’autunno del 2016.
La fruizione del pubblico sarà notevolmente migliorata grazie a moderni impianti di climatizzazione, illuminazione e sicurezza, che garantiscono ora in tutte le sale del museo, così come nei depositi, il rispetto degli standard internazionali di conservazione delle opere. Una nuova articolazione degli spazi e colori alle pareti permetteranno una presentazione più chiara ed esteticamente gradevole dei dipinti.
I lavori di riallestimento hanno coinvolto una nuova sala dedicata allo studiolo di Belfiore. In questa sede, dal 13 dicembre 2018 al 22 aprile 2019, si terrà la mostraCantieri paralleli. Lo studiolo di Belfiore e la Bibbia di Borso. 1447-1463, a cura di Marcello Toffanello, che accoglierà due ospiti di eccezione: da un lato, la tavola raffigurante la musa Polimnia, proveniente della Gemäldegalerie di Berlino, che si riunisce all’Erato e all’Urania di Palazzo dei Diamanti con cui formava parte della decorazione pittorica di questo ambiente voluto per la prima volta da Leonello d’Este a metà del Quattrocento come luogo dedicato alla meditazione e ai piaceri intellettuali.
L’esposizione offrirà inoltre l’imperdibile occasione di ammirare a fianco dei dipinti dell’Officina ferrarese, un capolavoro che appartiene al patrimonio storico e artistico della città, ora conservato alla Biblioteca Estense di Modena. Si tratta della Bibbia di Borso d’Este la cui illustrazione, realizzata da un’équipe di miniatori guidata da Taddeo Crivelli e Franco dei Russi, ha costituito l’altro cantiere artistico nel quale, in quegli stessi anni, è stato forgiato lo stile della scuola ferrarese del Rinascimento.
Una selezione di medaglie rinascimentali, monete e gemme antiche provenienti dalle raccolte della Galleria Estense di Modena ricorderà come lo studiolo fosse anche luogo dedicato all’accumulo e all’esposizione delle prime collezioni umanistiche. Infine, due touch screen permetteranno ai visitatori di sfogliare virtualmente le pagine della preziosa Bibbia e di visitare lo studiolo ammirando e interrogando le misteriose muse che lo abitavano.

Riapre la chiesa di San Cristoforo

Ferrara Cantiere Aperto

Passeggiate Culturali nella trasformazione della “Città Pentagona”

Sabato 12 Gennaio ore 15.00

Nell’Addizione Erculea

Dalla Chiesa di San Cristoforo alla Certosa finalmente riaperta al pubblico

al Padiglione d’Arte Contemporanea di Palazzo Massari-Bevilacqua (ingresso euro 2).

Visita guidata nel Rinascimento Estense e ai capolavori di Filippo De Pisis.

Appuntamento e partenza alle ore 15.00 sul sagrato della Chiesa di San Cristoforo alla Certosa.

Domenica 13 Gennaio ore 10.30

La Cattedrale e Ferrara Medioevale

Visita guidata alla Basilica Cattedrale di San Giorgio Martire, ai capolavori del

Museo della Cattedrale (ingresso euro 4) e al quartiere del porto fluviale medioevale.

Appuntamento e partenza alle ore 15.00 sul sagrato della Basilica Cattedrale in Piazza Cattedrale.

Domenica 13 Gennaio ore 15.00

“Alla dolce Patria”

Palazzo dei Diamanti e Filippo De Pisis

Dal Rinascimento al Novecento con lo sguardo rivolto al futuro prossimo.

Proseguono le plurisecolari avventure del più bel Palazzo Estense, cuore dell’Addizione Erculea,

tra il mirabile rinnovamento della Pinacoteca Nazionale, progetti di ampliamento e numerose polemiche.

Visita guidata alla Nuova Pinacoteca Nazionale di Palazzo dei Diamanti

(ingresso adulti euro 6, studenti gratis o ridotto) e ai capolavori di Filippo De Pisis (ingresso ridotto euro 2) conservati dalle Civiche Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea.

Appuntamento e partenza alle ore 15.00 all’ingresso di Palazzo dei Diamanti.

Partecipazione alle visite guidate: adulti euro 7, studenti euro 5.

Itinerari a cura di: Alessandro Gulinati tel. 340-6494998 – email ale.gulinati@gmail.com

Pagina Facebook:Ferrara Cantiere Aperto

 

Navigando

Navigazione panoramica al tramonto sul Po Grande con il battello Nena, sorseggiando un piacevole aperitivo

  • 28 settembre 2018

  • Imbarco e sbarco al ristorante Il Pontile di Santa Maria Maddalena. Per chi viene da Ferrara è raggiungibile con il traghetto che fa servizio sino alle ore 22, sotto il ponte di Pontelagoscuro.
  • http://www.lanena.it
  • Orari: gosto: Imbarco ore 19.00. Durata 1,30h.
  • Ingresso: Costo navigazione + aperitivo: Adulti €15, bambini da 3 a 10 anni €10.

Contatti

NENA S.A.S. di Georg Sobbe – via Acquedotto, 155 – 44123 Ferrara

tel. 347 7139988

Visita in barca nel fossato del Castello Estense

Escursioni in barca nel fossato del Castello Estense per ammirare il monumento da un insolito punto di vista

  • 29 e 30 settembre 2018

  • Accesso dal pontile di Piazza Savonarola – Ferrara
  • Orari: ore 10.00-13.00; 15.00-18.00
  • Ingresso: Adulti: € 3,50; Minori: € 2,50Gratuito per bambini fino a 5 anni

    Riduzione di € 0,50 per i possessori del biglietto di ingresso al Museo del Castello Estense

Contatti

Ferrara – Castello Estense – Largo Castello

tel. 0532 299233

Alla scoperta dell’antico Po di Primaro con il battello Lupo

Escursioni fluviali con il battello Lupo

  • 29 settembre 2018

  • Ferrara – Darsena di San Paolo – via Darsena 57
  • Programma:

    Info e prenotazioni: Ass. Cult. Fiumana, Tel. +39 328 2161442, mail: Info@fiumana.orgwww.fiumana.org

  • http://www.lanena.it
  • Orari: Imbarco da via Darsena alle ore 15.00
  • Ingresso: Intero € 15,00; Bambini 4-10 € 10,00. Gratuito 0-3 anni

Contatti

Po Delta Tourism – S.S. 309 Strada Romea, 6 44022 Comacchio (FE)

tel. 0533/81302 – 346 5926555

Contatti

NENA S.A.S. di Georg Sobbe – via Acquedotto, 155 – 44123 Ferrara

tel. 347 7139988

Visite guidate

Visite guidate a piedi al centro storico di Ferrara e al Castello Estense,  individuali o gruppi

  • Sabato 29 e domenica 30 settembre 2018

  • Ferrara, centro storico
  • Programma:
    VISITA GUIDATA CITTA’ DI FERRARA – h. 10.00 e h. 16.00 – Incontro presso la CATTEDRALE
    VISITA CASTELLO ESTENSE + MOSTRA “ LA COLLEZIONE CAVALLINI SGARBI “  – h. 11.30  e  h. 15.00 – Incontro presso CORTILE CASTELLO. Entrambi i percorsi sono interamente accessibili ai disabili. Prenotazione obbligatoria.
  • http://www.aferraraconlaguida.com
  • Orari: Prenotazione obbligatoria. Si consiglia sempre di contattare prima la guida.
  • Ingresso:
    Visita guidata città: euro 10,00 a persona – gratuiti fino ai 17 anni. Pagamento in loco
    Visita guidata mostra Castello: euro 6,00 a persona (ingresso Castello escluso) – gratuiti i bambini. Pagamento in loco
    Visita guidata città + mostra Castello: euro 15,00 a persona (ingresso Castello escluso) – gratuiti i bambini. Pagamento in loco
    La guida fornisce BONUS euro 1,00  sul costo del biglietto di ingresso al Castello.  Per ogni adulto pagante 1 minore entra gratis

Contatti

A Ferrara con la guida – Silvia Ferretti

tel. 0532 902897 – 346 3178104
fax 0532 902897

La Ferrara di Ludovico Ariosto

Visita guidata per individuali ai luoghi simbolo di Ariosto a Ferrara, in occasione del V Centenario dell’Orlando Furioso.

  • Sabato 29 e domenica 30 settembre 2018

  • Incontro Giardino di Palazzo dei Diamanti – Corso Ercole I d’Este 21 – Ferrara
  • Programma:
    Percorso: “LA FERRARA DI LUDOVICO ARIOSTO”
    Palazzo dei Diamanti ( esterno e giardino interno), Casa di Ludovico Ariosto ( visita interno), Piazza Ariostea, il Giardino pensile del Castello Estense, Palazzo Ducale e i luoghi del Teatro Ariostesco, l’Hosteria del “Chiucchiolino”, la Biblioteca Ariostea, dove è collocata la tomba di Ariosto. Durata: 2 ore. Per partecipare alla visita guidata è necessaria la prenotazione.
    Iniziativa a cura di Silvia Ferretti – A Ferrara con la Guida – e con il Patrocinio del Comune di Ferrara 
  • http://www.aferraraconlaguida.com
  • Orari: ore 10.00 e ore 15.00.
  • Ingresso: Euro 10,00 a persona – gratuiti i ragazzi fino a 17 anni. Pagamento in loco

Aperto per ferie

Modena

  • Mercoledì 15 agosto riaprono le sale espositive dei Musei civici al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, chiuse al pubblico dallo scorso 16 luglio per i periodici interventi di manutenzione e riordino delle collezioni. Il giorno di Ferragosto il museo sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Sarà inoltre possibile visitare, su richiesta rivolgendosi all’infopoint al pianoterra, la Gipsoteca “Giuseppe Graziosi” che accoglie gessi originali, calchi, bozzetti in terracotta, bronzi, dipinti, opere grafiche e fotografie di Giuseppe Graziosi. Dalle 8 alle 19.30 sarà inoltre aperto il Lapidario Romano che espone monumenti funerari provenienti da diverse necropoli.
  • Nel sito Unesco di piazza Grande il 14 agosto la Torre Ghirlandina sarà visitabile dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19, il 15 agosto a orario continuato dalle 9.30 alle 19 (ingresso solo torre 3 euro o biglietto unico sito Unesco a 6 euro per tutti i luoghi del sito).
  • Il Duomo è aperto dalle 7 alle 19. Le visite turistiche non sono possibili durante le funzioni religiose. Orari consultabili online (www.duomodimodena.it). Ingresso gratuito
  • I Musei del Duomo in via Lanfranco sono aperti martedì 14 e mercoledì 15 agosto dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 (ingresso 4 euro o compreso nel biglietto unico sito Unesco)
  • Le Sale storiche di Palazzo Comunale in piazza Grande sono visitabili martedì 14 agosto dalle 9 alle 19, il giorno di Ferragosto dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è a pagamento solo il 15 agosto al pomeriggio (2 euro o 6 euro il biglietto unico sito Unesco). Nel palazzo è visitabile anche l’Acetaia comunale, accessibile con visita guidata, mercoledì 15 agosto alle 10.30, 11.30, 15.30, 16.30 (2 euro o 6 euro il biglietto unico sito Unesco). Il biglietto si acquista all’ufficio turistico Iat in piazza Grande 14
  • La Galleria Estense, a Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, è visitabile martedì 14 agosto dalle 8.30 alle 19.30 e mercoledì 15 agosto dalle 14.30 alle 19.30 (ingresso 4 euro)
  • Alla Palazzina dei Giardini Ducali, in corso Canalgrande, mercoledì 15 agosto è visitabile, dalle 17 alle 23, la mostra Hadelita Husni-Bey. Adunanza (biglietto 6 euro)
  • Il Mef, Museo Enzo Ferrari, in via Paolo Ferrari, è aperto tutti i giorni, Ferragosto compreso, dalle 9.30 alle 19, con la mostra “Il rosso e il rosa” (musei.ferrari.com/it/modena)
  • La Casa Museo Luciano Pavarotti in stradello Nava 6, è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 (ingresso 8 euro) www.casamuseolucianopavarotti.it

    Ferrara

  • Martedì 14 agosto
    FERRAGOSTO AL CASTELLO ESTENSE
    Ore 19.30: Visita guidata “Viaggio nell’arte ferrarese tra le opere della Collezione Cavallini Sgarbi”. Alle 21.00, al termine delle visita aperitivo nel Giardino degli Aranci.
    Ore 19.45: Visita guidata “Donne a corte. L’altra faccia del potere”, per conoscere le vicende delle affascinanti dame della Corte Estense. Si conclude alle 21.15 con l’ aperitivo nel Giardino degli Aranci.
    Ore 19.45: Moni Ovadia e Vittorio Sgarbi incontreranno il pubblico lungo il percorso espositivo della Collezione Cavallini Sgarbi, con letture e aneddoti familiari.
    Ore 20.30: “Bestiario fantastico”. Un percorso narrativo con  laboratorio per bambini dai 5 agli 11 anni.
    Ore 21.00: Moni Ovadia, Vittorio Sgarbi e Morgan incontreranno il pubblico lungo il percorso espositivo della Collezione Cavallini Sgarbi, con racconti e letture.
    Ore 22.00 Visita tematica al Castello Estense dal titolo “”Misteri e delitti a corte”, un percorso per rievocare  misteri dimenticati, intricate congiure, tragici amori e lunghe prigionie nelle segrete delle torri.
    Dalle 19.30 alle 23.00 è possibile partecipare alle escursioni in barca nel fossato del Castello, con partenza dal pontile di Piazza Savonarola.
    Durante la serata è aperta ad entrata libera la Caffetteria del Castello al Piano Nobile.

    Url dell’eventohttp://www.castelloestense.itContattiFerrara – Castello Estense – Largo Castello
    tel. 0532 299233
    castelloestense@comune.fe.itOrariApertura Castello 19.30-23.30 (La biglietteria chiude alle 22.45).

    IngressoPercorso museale esclusa ala sud e Camerini: intero 4 euro; ridotto 2 euro.
    Percorso museale inclusa mostra Collezione Cavallini Sgarbi: intero 10 euro; ridotto 6 euro.
    Salita alla torre facoltativa: 2 euro. Iniziative a pagamento.

    PER INFORMAZIONI, TARIFFE E PRENOTAZIONI DELLE VISITE GUIDATE CONTATTARE LA BIGLIETTERIA DEL CASTELLO.

La Rocca di Stellata

Un intervento strutturale di importanza centrale. Il completo recupero della Rocca Possente (Patrimonio dell’Umanità Unesco) costituisce uno degli ultimi interventi di ricostruzione pubblica del territorio matildico. Forse il più atteso e simbolico, trattandosi di un restauro che riguarda una fortezza datata tra il XIV e XV secolo. Distrutta e poi ricostruita, soggetta all’opera di lenta erosione delle sue fondazioni da parte del Po, durante le sue piene, ed infine danneggiata gravemente dal sisma del 2012. Il sindaco Fabio Bergamini ha voluto compiere un sopralluogo nella struttura che ha ospitato fino al terremoto gran parte delle attività culturali del territorio. «La lesione provocata dal sisma – spiega il sindaco – ha portato tutto il peso della struttura di copertura a gravare sulla volta centrale con cedimenti importanti. I tecnici hanno studiato una revisione completa del progetto, per fare fronte anche agli effetti negli anni di precedenti interventi cementizi, che ora non possono più essere effettuati, ma che fino agli anni Settanta erano possibili». Il tentativo è stato quello di risalire a dati oggettivi, in merito alla struttura precedente al restauro di quarant’anni fa. Il direttore dei lavori, Vincenzo Vandelli, aveva spiegato al sindaco Bergamini ed al Prefetto di Ferrara, Michele Campanaro (giunto in visita a Stellata) che sono stati in pratica passati al setaccio «gli archivi del Comune e della Sovrintendenza», ed anche dell’Archivio storico di Modena, alla ricerca di informazioni. Dall’archivio di Modena, peraltro, sono fuoriusciti documenti “inediti”. La Rocca conserva nelle stanze dei piani sottostanti anche numerose scritte sui muri riconducibili ai prigionieri della fortezza e recentemente è riemersa anche una tavola con iscrizioni gotiche. Il direttore dei lavori, ed anche Davide Lanzoni (di Emiliana Restauri, l’azienda incaricata dei lavori) hanno preso atto anche della presenza di tracce di fumi nella parte inferiore della Rocca, nella quale avevano probabilmente trovato riparo alcune persone durante la fasi conclusive dell’ultima guerra. Da qui, probabilmente, l’origine del camino che fu collocato nella sommità e che oggi grava con il suo peso sulla struttura, soggetta a profonde fenditure. Un complesso meccanismo composto di travi metalliche e cavi in trazione ha consentito la messa in sicurezza della Rocca Possente. Il primo stralcio del lavori, finanziati con fondi commissariali per la ricostruzione, ha avuto un importo di un milione di euro. Ora si attende il via libera definitivo per la progettazione riferita al secondo stralcio, da circa 300mila euro. «Confidiamo che la burocrazia svolga rapidamente le pratiche necessarie – conclude Fabio Bergamini – per restituire al più presto questo importante monumento alla comunità».

Sindaco Rocca

Rocca cantiere

Rocca tralicci portanti