Marcello Tassini

Annunci

Gran Premio Nuvolari

L’edizione 2017 del Gran Premio Nuvolari propone un nuovo percorso e transiterà per Bondeno, con appuntamento dalle ore 11 di domenica 17 in piazza Garibaldi.La manifestazione partirà come sempre da Mantova, città natale di Tazio Nuvolari, venerdì 15 settembre e attraverserà la Pianura Padana e gli Appennini, fino alla Riviera Adriatica.
Il Gran Premio Nuvolari, composta da auto storiche datate tra il 1919 e il 1972, proseguirà con la seconda tappa da Rimini, toccando numerose località di Toscana, Umbria e Marche e ritorno a Rimini; infine la terza tappa, dal mare Adriatico attraverso le città dell’Emilia Romagna – tra cui appunto Bondeno -, fino all’arrivo di Mantova.
Un percorso di 1000 km tra le bellezze d’Italia, un connubio di storia, passione, tradizione ed esclusiva ospitalità.
L’evento è patrocinato dal Comune di Bondeno e dal Club Vecchie Ruote.

ph. Flavia Vincenzi

Sughi a Cantalupo

«I sughi ci raccontano una tradizione fatta di massaie impegnate nei lavori domestici, che creavano queste prelibatezze partendo da ingredienti semplici, per accontentare la golosità dei più piccoli. E’ un piatto che porta con sé anche il segno del lavoro dei campi, della vendemmia e delle prime nebbie autunnali. Per queste ragioni, una festa che inauguri l’approssimarsi dell’autunno partendo dai sughi diviene un momento intenso, di comunità». Il vicesindaco con delega alla promozione del territorio, Simone Saletti, saluta così la prima festa della nuova stagione. La quale apre in un certo qual senso anche la fase delle kermesse di paese che accompagnano verso la stagione fredda e che sono legate ciascuna ad un frutto o ad un derivato. Domenica 9 settembre, nella piccola località di Cantalupo, che si trova tra Santa Bianca e Casumaro, l’intera comunità sarà chiamata a raccolta per questo evento arrivato alla sua quinta edizione, e che va in scena con la collaborazione di Confagricoltura Ferrara, Anspi Casumaro e della Sagra di Santa Bianca, il patrocinio del Comune e l’irrinunciabile ruolo del volontariato. Si comincerà subito al mattino, alle 9,30, con la colazione campagnola in compagnia della Cerchia della Lumaca. Ma l’inaugurazione ufficiale della festa si avrà alle ore 10, con la presenza della “Contessa” del Contado di Cantalupo. Alle 10,15, un tuffo nella tradizione, con una dimostrazione della pigiatura dell’uva, come si faceva una volta e nel pomeriggio (dopo il pranzo-maccheronata in programma alle 12) ci sarà un’autentica “Disfida dei sughi” (ore 14), con tanto di giuria e premiazione finale. Per i bambini ci sarà tanto divertimento ed animazione, ed una sorpresa sempre ripescata dal pantheon della tradizione: uno spettacolo degli intramontabili burattini, in programma alle 16,30. In caso di maltempo, lo spettacolo sarà rimandato a domenica 16 settembre.

http://comunebondenofe.it/2346-festa-sughi-cantalupo-il-9-settembre

Occhio alla data

Appuntamenti culturali a Bondeno
Data: Mercoledì, 24 novembre 2004 alle 00:00:00 CET
Argomento: Attualità
Giovedì 25 novembre, alle 20 e 30 nella sede della società operaia di mutuo soccorso, in Viale Repubblica a Bondeno, ci sarà una pubblica proiezione di diapositive organizzata da” Foto ottica Grechi”. Autore :Nello Schiena; soggetto: la Libia. Venerdì 26, nella stessa sede, ci sarà un incontro tra le associazioni di volontariato del territorio, presente l’assessore LucaPancaldi. Sabato 27, alle 10, presso il cinema Argentina, un convegno di cui diamo di seguito il programma.
Beni Culturali e valorizzazione del territorio
Giornata di studio
Sabato 27 novembre 2004
Ore 10.00 Bondeno, Cinema Teatro Argentina
Saluti
Dott Davide Verri – Sindaco di Bondeno (Fé)
Introduzione ai lavori
Beni Culturali e valorizzazione del territorio
Giornata di studio
Sabato 27 novembre 2004
Ore 10.00 Bondeno, Cinema Teatro Argentina
Saluti
Dott Davide Verri – Sindaco di Bondeno (Fé)
Introduzione ai lavori
Prof Maria Bollini – Università di Ferrara
Dott. Alessandro Fugaroli — Dirigente Scolastico Istituto Istruzione Superiore
“G. Carducci” di Ferrara
Una pianificazione culturale per il territorio Prof. Jacopo Ortalli — Università di Ferrara
Politiche europee e formazione: i benefici per il territorio
Dott. Giovanni Perrino – MIUR, Direzione generale Affali Intemazionali
Il ruolo della comunicazione per i beni culturali:
divulgazione del territorio sul territorio
Dott. Roberto Giacobbo — Autore e conduttore RAI2
Il Museo Archeologico di Bondeno
Dott. Barbara Zappaterra –
Responsabile del Museo Civico Archeologico di Bondeno
Beni culturali e territorio: le potenzialità della realtà di Bondeno Prof. Livio Zerbini — Università di Ferrara

Dall’archivio di bondeno.com

Da Mantova a Ferrara in canoa

Da Mantova a Ferrara in canoa tra storia e cultura

  • 30, 31 agosto; 1, 2 settembre 2018

  • Arrivo alla darsena di Ferrara
  • Programma:

    PROGRAMMA

    – 30 agosto – 1a giornata
    lunghezza della prima tappa circa 20 km (tutta in assenza di corrente da Campo Canoa a Foce Mincio).
    L’arrivo dei canoisti è previsto per le ore 7.00 presso il Campo Canoa sul Lago Inferiore di Mantova, dove verrà dato loro il materiale dell’iscrizione e il pochet lunch per il ristoro durante il passaggio della conca di Governolo; il tempo per predisporre le canoe e alle 8.00 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a San Benedetto Po dove alle 8.45 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Mantova.
    ore 9.45 Cerimonia di inaugurazione dell’evento in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Mantova
    ore 10.30 Raduno e partenza dal Campo Canoa e giro dei laghi di Mantova
    ore 13.00 Passaggio della conca di Governolo
    ore 14.30 Arrivo alla spiaggia di Mirasole
    I canoisti verranno accolti dai nostri volontari e sistemate le imbarcazioni saranno accompagnati con un bus navetta presso la struttura organizzata per docce e pernottamento. Vi sarà una merenda organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Benedetto Po.
    Nel pomeriggio i canoisti visiteranno il Museo Civico Polironiano e il Complesso Monastico di San Benedetto Po, uno dei borghi più belli d’Italia accompagnati da guida turistica.
    La serata prevede la cena organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con le associazioni di volontariato di San Benedetto Po.
    Alle ore 23.30 il bus navetta riaccompagnerà i canoisti per il pernottamento.
    – 31 agosto – 2a giornata
    lunghezza della seconda tappa circa 20 km.
    L’arrivo dei canoisti è previsto per le 7.30 alla spiaggia di Mirasole vicino al Ristorante Vecchio Cornione dove agli iscritti della seconda giornata verrà dato il materiale dell’iscrizione; il tempo per predisporre le canoe e alle 8.00 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Ostiglia dove alle 8.45 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Mirasole.
    ore 09.30 Raduno e partenza da Mirasole
    ore 11.00 Sosta presso l’isola di fronte all’attracco di Quingentole con merenda
    ore 13.00 Arrivo all’isola Boschina di Ostiglia
    I canoisti saranno accolti con il pranzo alle ore 13.30 circa presso la Villa presente sull’Isola Boschina e sarà organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Proloco di Ostiglia.
    I canoisti avranno successivamente la possibilità di fare le docce e di predisporsi per il pernottamento sull’isola, sia nella struttura preposta che negli spazi esterni dedicati per le tende.
    L’organizzazione della giornata prevede: visita dell’Isola Boschina accompagnati dai volontari del WWF Mantovano, visita della Torre di Ostiglia e successivamente spostamento in pullman per la visita di Palazzo Ducale di Revere e del Museo del Po.
    A Revere ci sarà la cena organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Proloco di Revere.
    Alle ore 23.30 il bus navetta riaccompagnerà i canoisti da Revere a Ostiglia per il pernottamento.
    – 1 settembre – 3a giornata
    lunghezza della terza tappa circa 30 km
    L’arrivo dei canoisti è previsto per le 7.30 a Ostiglia all’imbocco dell’isola Boschina sotto il ponte stradale in ferro, dove agli iscritti della terza giornata verrà dato il materiale dell’iscrizione; il tempo per predisporre le canoe e alle 8.00 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Felonica dove alle 8.45 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Ostiglia.
    ore 09.30 Raduno e partenza da Ostiglia
    ore 11.30 Sosta sulla spiaggia di Carbonara di Po con merenda organizzata dalla Proloco Carbonarese
    ore 14.00 Arrivo alla Canottieri di Felonica
    Il pranzo si svolgerà a Felonica e sarà organizzato dall’Amministrazione Comunale di Sermide-Felonica, in collaborazione con la Proloco e la Canottieri di Felonica.
    Presso l’attracco fluviale di Felonica i canoisti avranno la possibilità di fare le docce e di predisporsi nelle zone preposte per il pernottamento.
    L’organizzazione della giornata prevede nel pomeriggio la visita del Museo della Seconda Guerra Mondiale di Felonica, lo spostamento con il bus navetta a Sermide dove dopo una vista del centro storico ci sarà la cena organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sermide-Felonica, in collaborazione con Proloco e Associazione Nautica di Sermide.
    Alle ore 23.30 il bus navetta riaccompagnerà i canoisti da Sermide a Felonica per il pernottamento.
    – 2 settembre – 4a giornata
    lunghezza della quarta tappa circa 35 km (di cui 7 km in assenza di corrente dal mandracchio di valle della conca di Pontelagoscuro alla darsena di Ferrara)
    L’arrivo dei canoisti è previsto per le 7.30 alla Canottieri di Felonica dove agli iscritti della quarta giornata verrà dato il materiale dell’iscrizione; il tempo per predisporre le canoe e alle 8.00 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Ferrara dove alle 9.00 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Felonica.
    ore 10.00 Raduno e partenza da Felonica
    ore 11.30 Prima sosta nella zona di Bondeno di Ferrara
    ore 15.00 Seconda sosta nella zona di Occhiobello
    ore 17.30 Arrivo alla Darsena di Ferrara
    A Ferrara all’arrivo i canoisti verranno accolti con la cerimonia conclusiva dell’evento, le premiazioni e la consegna degli attestati, il tutto organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Ferrara.
  • http://www.discesaremifiumepo.eu/
  • COSTI D’ISCRIZIONE E’ possibile iscriversi ad una, due, tre o tutte e quattro le giornate e questi sono i costi:
  • 55,00€ prima tappa – giovedì 30 agosto
    45,00€ seconda tappa – venerdì 31 agosto
    45,00€ terza tappa – sabato 1 settembre
    35,00€ quarta tappa – domenica 2 settembre
    Per chi fa più giornate:
    90,00€ per chi fa solo prima e seconda tappa (30-31 agosto)
    130,00€ per chi fa le prime tre tappe (30-31 agosto e 1 settembre)
    160,00€ per chi fa tutte e 4 le giornate

    Istruzioni per l’iscrizione sul sito.
    Info: 327 2266738
    info@discesaremifiumepo.eu

Velieri, pirati, corsari, bucanieri

Musica, arrembaggi, e tesori nascosti tra i documenti dell’ Archivio Storico Comunale di Ferrara. Mostra documentaria ed oggettistica curata da Enrico Trevisani

  • Dal 20 agosto al 28 settembre 2018

  • Archivio storico comunale – Via Giuoco del Pallone, 8 – Ferrara
  • Per informazioni: Archivio storico comunale, via Giuoco del Pallone 8, 44121 Ferrara, tel. 0532 418246, email enrico.trevisani@edu.comune.fe.it

  • Orari: da lunedì a venerdì: 9.00-13.30; martedì e giovedì anche 15.00-18.00.
  • Ingresso: libero

Aperto per ferie

Modena

  • Mercoledì 15 agosto riaprono le sale espositive dei Musei civici al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, chiuse al pubblico dallo scorso 16 luglio per i periodici interventi di manutenzione e riordino delle collezioni. Il giorno di Ferragosto il museo sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Sarà inoltre possibile visitare, su richiesta rivolgendosi all’infopoint al pianoterra, la Gipsoteca “Giuseppe Graziosi” che accoglie gessi originali, calchi, bozzetti in terracotta, bronzi, dipinti, opere grafiche e fotografie di Giuseppe Graziosi. Dalle 8 alle 19.30 sarà inoltre aperto il Lapidario Romano che espone monumenti funerari provenienti da diverse necropoli.
  • Nel sito Unesco di piazza Grande il 14 agosto la Torre Ghirlandina sarà visitabile dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19, il 15 agosto a orario continuato dalle 9.30 alle 19 (ingresso solo torre 3 euro o biglietto unico sito Unesco a 6 euro per tutti i luoghi del sito).
  • Il Duomo è aperto dalle 7 alle 19. Le visite turistiche non sono possibili durante le funzioni religiose. Orari consultabili online (www.duomodimodena.it). Ingresso gratuito
  • I Musei del Duomo in via Lanfranco sono aperti martedì 14 e mercoledì 15 agosto dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 (ingresso 4 euro o compreso nel biglietto unico sito Unesco)
  • Le Sale storiche di Palazzo Comunale in piazza Grande sono visitabili martedì 14 agosto dalle 9 alle 19, il giorno di Ferragosto dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è a pagamento solo il 15 agosto al pomeriggio (2 euro o 6 euro il biglietto unico sito Unesco). Nel palazzo è visitabile anche l’Acetaia comunale, accessibile con visita guidata, mercoledì 15 agosto alle 10.30, 11.30, 15.30, 16.30 (2 euro o 6 euro il biglietto unico sito Unesco). Il biglietto si acquista all’ufficio turistico Iat in piazza Grande 14
  • La Galleria Estense, a Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, è visitabile martedì 14 agosto dalle 8.30 alle 19.30 e mercoledì 15 agosto dalle 14.30 alle 19.30 (ingresso 4 euro)
  • Alla Palazzina dei Giardini Ducali, in corso Canalgrande, mercoledì 15 agosto è visitabile, dalle 17 alle 23, la mostra Hadelita Husni-Bey. Adunanza (biglietto 6 euro)
  • Il Mef, Museo Enzo Ferrari, in via Paolo Ferrari, è aperto tutti i giorni, Ferragosto compreso, dalle 9.30 alle 19, con la mostra “Il rosso e il rosa” (musei.ferrari.com/it/modena)
  • La Casa Museo Luciano Pavarotti in stradello Nava 6, è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 (ingresso 8 euro) www.casamuseolucianopavarotti.it

    Ferrara

  • Martedì 14 agosto
    FERRAGOSTO AL CASTELLO ESTENSE
    Ore 19.30: Visita guidata “Viaggio nell’arte ferrarese tra le opere della Collezione Cavallini Sgarbi”. Alle 21.00, al termine delle visita aperitivo nel Giardino degli Aranci.
    Ore 19.45: Visita guidata “Donne a corte. L’altra faccia del potere”, per conoscere le vicende delle affascinanti dame della Corte Estense. Si conclude alle 21.15 con l’ aperitivo nel Giardino degli Aranci.
    Ore 19.45: Moni Ovadia e Vittorio Sgarbi incontreranno il pubblico lungo il percorso espositivo della Collezione Cavallini Sgarbi, con letture e aneddoti familiari.
    Ore 20.30: “Bestiario fantastico”. Un percorso narrativo con  laboratorio per bambini dai 5 agli 11 anni.
    Ore 21.00: Moni Ovadia, Vittorio Sgarbi e Morgan incontreranno il pubblico lungo il percorso espositivo della Collezione Cavallini Sgarbi, con racconti e letture.
    Ore 22.00 Visita tematica al Castello Estense dal titolo “”Misteri e delitti a corte”, un percorso per rievocare  misteri dimenticati, intricate congiure, tragici amori e lunghe prigionie nelle segrete delle torri.
    Dalle 19.30 alle 23.00 è possibile partecipare alle escursioni in barca nel fossato del Castello, con partenza dal pontile di Piazza Savonarola.
    Durante la serata è aperta ad entrata libera la Caffetteria del Castello al Piano Nobile.

    Url dell’eventohttp://www.castelloestense.itContattiFerrara – Castello Estense – Largo Castello
    tel. 0532 299233
    castelloestense@comune.fe.itOrariApertura Castello 19.30-23.30 (La biglietteria chiude alle 22.45).

    IngressoPercorso museale esclusa ala sud e Camerini: intero 4 euro; ridotto 2 euro.
    Percorso museale inclusa mostra Collezione Cavallini Sgarbi: intero 10 euro; ridotto 6 euro.
    Salita alla torre facoltativa: 2 euro. Iniziative a pagamento.

    PER INFORMAZIONI, TARIFFE E PRENOTAZIONI DELLE VISITE GUIDATE CONTATTARE LA BIGLIETTERIA DEL CASTELLO.

Animali selvatici vaganti

MIRANDOLA – Un giovane capriolo, di taglia media, è stato investito e ferito in un incidente stradale l’altra notte. Non siamo in montagna, dove di solito questi animali vivono, ma nella Bassa, a Mirandola.

Proprio in queste campagne, tra Mirandola e Mortizzuolo, si è accasata  chissà come una piccola colonia di caprioli. E nella notte tra giovedi  e venerdi un giovane esemplare del gruppo è stato investito da una auto che stava percorrendo via Mazzone.

Era condotta da una giovane del luogo che ha prestato i primi soccorsi all’animale  che poi la Municipale di Mirandola ha consegnato ai volontari del Pettirosso per le cure del caso.

La ragazza ha compiuto un esemplare gesto di civiltà e di rispetto del codice della strada prestando soccorso dell’animale investito.

Lo stesso purtroppo non si può dire di un altro automobilista che invece dopo aver colpito l’animale alle zampe con la sua quattroruote è fuggito come se nulla fosse

 

The post Mirandola, capriolo investito e ferito in via Mazzone appeared first on SulPanaro | News.

Ferrara-mare

Buone notizie per chi andrà al mare questo fine settimana. I lavori che hanno interessato il Raccordo Autostradale Ferrara – Porto Garibaldi lungo la carreggiata in direzione Ferrara, nel tratto compreso tra il km 6+100 e il km 0+600, nel territorio comunale di Ferrara, sono terminati nella serata di mercoledì 9 agosto, con circa 48 ore di anticipo rispetto alle previsioni iniziali. Lo riferisce una nota di Anas.

L’intervento, ultimo dei tre programmati, si era reso necessario per operare il ripristino definitivo del piano viabile danneggiatosi a causa della rottura improvvisa di un attraversamento idraulico ubicato al di sotto della sede stradale.

L’intera Superstrada è regolarmente percorribile in entrambe le direzioni di marcia e l’uscita di Cona nuovamente accessibile.

Anche i lavori di pavimentazione del piano viabile sono stati interrotti, per favorire l’esodo estivo, e riprenderanno al termine della stagione turistica.

The post Raccordo autostradale Ferrara – Porto Garibaldi, terminati in anticipo i lavori appeared first on SulPanaro | News.