Il Signor Diavolo

Ieri sera ho avuto il piacere e l’onore di accogliere il celebre regista bolognese Pupi Avati, innamorato di #Ferrara e della sua provincia. Ha sempre dipinto questa terra nelle sue opere e siamo orgogliosi di aver proiettato presso il Cinema Apollo il suo nuovo film “Il Signor Diavolo” girato nelle valli di Comacchio.

Supercinema Apollo

Una decina di schermi disseminati nel buio di piazza Gobetti, grandi quanto una persona, illuminano la folla raccolta attorno all’attesissima installazione dedicata al SuperCinema Apollo. Ogni schermo racconta una storia, un aneddoto, una curiosità, intreccia spezzoni di pellicole in bianco e nero e fotografie della Ferrara di una volta, immagini preziose poiché provenienti per la maggior parte da archivi privati, familiari. Sotto gli occhi dei passanti, tra le caratteristiche magnolie che punteggiano l’area, scorrono così le battute argute del gestore Antonio Azzalli, che ereditò l’attività dal padre Aldo, gli scatti realizzati durante le riprese del film “La lunga notte del ‘43”, le planimetrie originali che documentano come fosse organizzata urbanisticamente questa porzione di centro storico, il cui aspetto oggi è completamente diverso rispetto a quello a cui erano abituati i frequentatori del multisala.

«Siamo incappati nella storia del SuperCinema Apollo grazie al documentario realizzato nel 1995 da Renzo Ragazzi, che comprende una serie di testimonianze fondamentali per capire cosa rappresentasse per la città intera quello spazio denso di fumo e di risate, dove la gente si affollava per vedere i western il lunedì pomeriggio. Ci sembrava una storia troppo bella e troppo preziosa per essere dimenticata, per questo abbiamo voluto impegnarci in questa avventura: perché non si perda la memoria di ciò che è stato, e perché dal ricordo si possa trarre orgoglio, identità, senso di comunità. Piazza Gobetti sembra un non luogo, viene considerata solo come retrobottega, ma andrebbe valorizzata per il suo meraviglioso passato e ripensata in vista del suo potenziale, che iniziative come questa speriamo riescano a mettere in luce».

Cinema sotto le stelle

Torna il cinema sotto le stelle organizzato dal Comune di Finale Emilia in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola.

Si comincia lunedì 30 luglio con la proiezione del film “Belle e Sebastien”. Gli appuntamenti successivi sono previsti per  giovedì 2 agosto con “Ella & John”, lunedì 6 agosto con “Oceania”, giovedì 9 agosto con “50 primavere” e lunedì 13 agosto con “Paddington 2”.

La commedia “C’est la vie” sarà proiettata giovedì 16 agosto, mentre “Il Grande Gigante Gentile” di Steven Spielberg è previsto per la sera di lunedì 20 agosto.

La rassegna si concluderà giovedì 23 agosto con la proiezione di “Wonder”. Tutti gli spettacoli si terranno in Piazza Verdi a partire dalle ore 21.30.

The post Finale, cinema sotto le stelle dal 30 luglio appeared first on SulPanaro | News.

Fumetti al Biografilm

20:30 – Biografilm Hera Theatre – Cinema Arlecchino Andrea Pazienza – Fino all’estremo
(Italia/2016/53′) di Paolo Caredda
Alla proiezione di mercoledì 15 sarà presente il regista

Arte fuorilegge, in qualche modo eroica. La sua opera come ribellione assoluta da gabbie e confini. Pazienza come Balzac, Dostoevskij, Goya, i massimi scrittori e illustratori capaci di tratteggiare con il più leggero sbaffo le facce e l’anima. Da dove veniva questo dono? Questo film è un viaggio in macrofotografia nelle correzioni, nelle pecette, nei materiali poveri e improvvisati di uno dei lavori più alti e abissali del ventesimo secolo italiano.  

20:30 – Biografilm Hera Theatre – Cinema Arlecchino Riccardo Mannelli: notes for the reconstruction of beauty
(Italia/2016/29′) di Gianluca Draghetti
Alla proiezione di mercoledì 15 saranno presenti il regista e il protagonista Riccardo Mannelli

Un ritratto, un viaggio nella quotidianità dell’artista e dell’uomo Mannelli. Un punto di vista che vuole raccontare gli infiniti mondi paralleli in cui Riccardo Mannelli si muove. Girato durante il periodo dell’organizzazione della mostra personale dell’artista a Los Angeles, il film è impreziosito da contributi di importanti personalità della cultura italiana e americana e dalle riflessioni dell’artista sull’umanità e sulla propria ricerca artistica.    

Cinema in lingua originale

E’ in partenza la terza edizione del cineforum in lingua straniera con sottotitoli in italiano “Cinema by Notte”, promossa da Comune di Cento e Associazione Ferfilò.

Programmata nei martedì di giugno nella cornice suggestiva del cortile interno del Liceo Classico “G. Cevolani”la rassegna propone quest’anno film fortemente permeati di tematiche attuali.

Ad aprire il ciclo di proiezione, martedì 9 giugno alle 21.30, sarà il film in lingua inglese “Disconnect” di Henry Alex Rubin. Il film narra la storia di tre vite immerse nel virtuale dei moderni mezzi di comunicazione, sconnesse l’una rispetto all’altra, che vengono brutalmente sconvolte dalla realtà.

Ingresso libero.