Consegne a Domicilio

🧀ALIMENTARI
➡️Mirella La Bottega del Cinema
🌍CONSEGNA BONDENO E FRAZIONI
martedì, mercoledi e venerdi ore 16.00 – 18.30
☎️0532 882783 📱348 2335436
➡️Bononi Giorgia Margherita 3B
🌍CONSEGNA BONDENO ZERBINATE PONTI SPAGNA QUATRELLE STELLATA
☎️0532 885518
➡️Ortofruttolo da Roberto e Franca Fortini
🌍CONSEGNA BONDENO E FRAZIONI
Tutti i giorni ore 7.30 – 12.30 e ore 16.00 – 19.00
(Chiuso il giovedì pomeriggio)
📱 339 6477441

🍗GASTRONOMIA
➡️Pasta Fresca da Francesca
🌍CONSEGNA BONDENO E DINTORNI
☎️0532/896670
➡️Pasta Fresca Cinzia
🌍CONSEGNA BONDENO E FRAZIONI
dal martedì alla domenica ore 8.30 – 12.30.
da martedì a sabato anche pomeriggio ore 15.30-19
Chiusi solo il lunedì.
☎️0532 1868158
➡️Salumeria Tartari
🌍CONSEGNA BONDENO E DINTORNI
Prenotazione telefonica
☎️0532 897796
➡️Salumeria, Pasta Fresca e cucina di Massimiliano Gavioli
dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00
📱3474249876

🍕PIZZERIE
➡️Dal Monello
🌍CONSEGNA BONDENO E DINTORNI
dalle 18 alle 22
📱324 744 2843
➡️Zio Pepe Pizza e Food
🌍CONSEGNA A SCORTICHINO GAVELLO BURANA E
BONDENO FINO A PONTE RANA
dalle 18.30 alle 21.30
📱320 119 8108
➡️Tiki Taka
🌍CONSEGNA A BONDENO SANTA BIANCA
PONTE RODONI SALVATONICA OSPITALE
BURANA PONTI SPAGNA CROCIALE
Tutti i giorni ore 12.00 – 14.00 e ore 17.00 – 22.00
☎️0532 897860
➡️Da Mimmo
🌍CONSEGNA BONDENO E DINTORNI
☎️0532 898419
➡️Giò Pizza
🌍CONSEGNA A BONDENO
16:30 – 22:00 (chiuso il martedì)
☎️0532 892470

🍲TRATTORIA
➡️La tana delle vipere
(Cucina tipica ferrarese e specialità rane)
🌍CONSEGNA BONDENO
tutti i giorni, Pranzo e cena.
☎️0532 1868219

🍦GELATERIA
➡️Dolcemente gelato e torte artigianali
🌍CONSEGNA BONDENO E DINTORNI
Dalle 10.00 alle 18.00
📱3384317338

🔍OTTICA
➡️Ottica Punto di Vista
📱3484513605 / otticapuntodivista@greenvision.it

🗞EDICOLA TABACCHERIA CARTOLERIA
➡️Tabaccheria Beatrice Rossi
🌍CONSEGNA BONDENO E SCORTICHINO
dalle 8:00-12:00 e dalle 16:00-18:00
☎️0532 890621

Fonte:  Facebook

Grazie alla Cina

L’assessore lombardo  al bilancio Davide Caparini. “La Protezione Civile invia queste mascherine alla Regione Lombardia da destinare ai medici e paramedici impegnati nella guerra al coronavirus.  Il peggior materiale possibile, non nello standard previsto nei casi di pandemia. In ritardo di settimane e per di più non a norma.”  Stefano Barone, del sindacato infermieri Nursind: “”I dispositivi oltre ad essere privi del marchio CE, sono prodotti con del materiale dall’aspetto simile a un notissimo panno per togliere la polvere a  casa, con due buchi ai lati nei quali infilare le orecchie”.

Il materiale usato (si faccia il confronto con il prodotti Spasciari)
https://www.maurizioblondet.it/il-problema-del-sud/

 

Apertura ufficio cimiteriale

CMV

In occasione delle prossime esumazioni massive da eseguirsi nel cimitero di Bondeno, si comunica

che l’ufficio cimiteriale di C.M.V. Servizi Srl sarà aperto al pubblico anche nella giornata del Sabato, a partire da Sabato 08/02/2020 e fino a Sabato 27/06/2020 compreso, dalle ore 08:30 alle ore 12:00.

Gli orari al pubblico, a partire da Sabato 08/02/2020 saranno pertanto i seguenti:
– Lunedi dalle ore 08:30 alle ore 12:00
– Mercoledi dalle ore 08:30 alle ore 12:00
– Venerdi dalle ore 08:30 alle ore 12:00
– Sabato dalle ore 08:30 alle ore 12:00.

Da Sabato 04/07/2020 si osserverà il normale orario di apertura, Lunedi – Mercoledi – Venerdi dalle ore 08:30 alle ore 12:00.

Come si vota in Emilia

Il tema appassiona chi non è del tutto convinto dell’operato di un partito o ha una passione per il candidato presidente altrui. O anche per chi vuole votare un candidato amico che si trova nella lista di un presidente che ha poche possibilità di essere eletto.
Per gli scrutatori è una difficoltà in più nel leggere le schede, per i politici un incubo ricorrente: parliamo del voto disgiunto, ovvero la possibilità di votare il candidato presidente di una coalizione e un consigliere di un partito diverso.

Il voto disgiunto si può fare domenica, alle elezioni regionali per scegliere il nuovo presidente e i nuovi componenti dell’Assemblea Regionale. E’ una particolarità della nostra legge elettorale, non è dappertutto così

L’ipotesi che siano in tanti a scegliere il voto disgiunto fa paura soprattutto a sinistra.
Tradotto, se vince il Pd Stefano Bonaccini, potrebbe accadere che il Pd non sia il primo partito del nuovo Consiglio regionale. Perchè potrebbe essere la Lega. Un risultato che potrebbe essere frutto di tanti elettori di centrosinistra che non votano Pd per protesta, ma danno comunque fiducia al presidente Bonaccini e votano solo per lui senza esprimere preferenze per nessuno dei partiti che lo sostengono.

Come si vota. Ciascun elettore potrà: votare a favore solo di una lista tracciando un segno sul contrassegno (in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato presidente della Giunta regionale a essa collegato); votare solo per un candidato alla carica di presidente della giunta regionale tracciando un segno sul relativo rettangolo; votare per un candidato alla carica di presidente della giunta regionale, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste.

Ogni elettore, però,  – e questo è il voto disgiunto – potrà votare disgiuntamente per un candidato alla carica di presidente della giunta regionale, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle altre liste a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste. E’ questo il cosiddetto voto disgiunto che potrebbe ribaltare il risultato e spiazzare ogni sondaggio.
Facciamo due casi di scuola, a mò di esempio. Giulia Gibertoni è candidata con il Movimento 5 Stelle, che corre da solo. Ha un suo candidato presidente, Simone Benini. La Gibertoni è di Mirandola, ha un suo seguito personale che non è automatico si allarghi anche a Benini. Per cui, c’è chi potrebbe votare lei nella lista, e poi mettere la croce su Bonaccini o su Borgonzoni.

Stefano Lugli, di Finale Emilia è candidato presidente della regione. Difficile però che lo diventi, il suo partito L’Altra Emilia-Romagna, non ha il peso paragonabile alla Lega o al Pd. Per cui c’è chi lo apprezza ma non lo voterebbe per non sprecare un voto.
In questo caso il voto disgiunto potrebbe essere la soluzione: assegnare la propria preferenza scrivere il nome e Lugli nello spazio dei candidati cansiglieri, e poi mettere la croce per il presidente su Bonaccini o Borgonzoni.

Altra particolarità della nostra legge elettorale è il fatto che vengono automaticamente eletti come consiglieri solo i primi due candidati alla presidenza. Tutti gli altri candidati presidente, oltre a dover superare la soglia di sbarramento del 3% con la rispettiva lista, devono essere eletti attraverso la preferenza.

LEGGI ANCHE

Elezioni regionali, ecco come si vota il 26 gennaio

Conosciamo  i sette candidati presidente per l’Emilia-Romagna

Emilia-Romagna 2020: le elezioni regional-nazionali sono alle porte – IL PUNTO

Ecco come sarà la scheda elettorale

 

TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI PER LE ELEZIONI REGIONALI DI GENNAIO 2020

LA COALIZIONE DI LUCIA BERGONZONI

Nel listino della Borgonzoni: Bruno Fontana da San Prospero, Elisabetta Malagoli da San Felice e Marco Bergamini da Medolla

Elezioni regionali, il mirandolese Roberto Lodi tra i candidati della Lega

Barcaiuolo presenta la lista di Fratelli d’Italia per le Regionali. Da Mirandola Maria Grazia Zagnoli e da Bastiglia c’è Spica

Forza Italia candida Antonio Platis da Mirandola

Regionali, per la Borgonzoni c’è la lista “Giovani per l’ambiente”

Ecco i candidati della lista “Cambiamo” per Borgonzoni presidente

LA COALAZIONE DI STEFANO BONACCINI

Elezioni regionali, i candidati della lista Bonaccini presidente

I candidati del Pd alle elezioni regionali: dalla Bassa Pama Cost e Piergorgio Rebecchi

Elezioni regionali, candidati da Soliera, Ravarino e Nonantola per Emilia-Romagna Coraggiosa

Tra i candidati di Europa Verde alle Regionali c’è Simone Ganzerli di Mirandola

Regionali, ecco i candidati del partito paneuropeista Volt

Ecco i candidati di +Europa a sostegno di Bonaccini. Da Finale Emilia c’è Giampaolo Briscagli

GLI ALTRI CANDIDATI PRESIDENTE E LE LISTE CHE LI SOSTENGONO

A sostegno dell’aspirante presidente Marta Collot, tutti i candidati in Regione per Potere al Popolo

Elezioni regionali, ecco i candidati de L’Altra Emilia-Romagna

Laura Bergamini candidata presidente e tutti i candidati per il Partito Comunista

Elezioni Regionale, per i 5 Stelle si candida il novese Paolo Stevanin. Da Mirandola c’è la Gibertoni

Regionali, la lista dei candidati modenesi di Movimento 3 V

 

 

The post Guida al voto disgiunto per le elezioni regionali in Emilia-Romagna appeared first on SulPanaro | News.

Meteorite di Cavezzo

La stella cadente di Capodanno donata a Comune e Osservatorio astronomico di Cavezzo. E’ questa la decisione di chi ha scoperto i frammenti della stella cadente avvistata a Capodanno e che si è andata a schiantare a ponte Motta. Si tratta di Davide Gaddi, il magazziniere mirandolese che unpaio di settimane a era andato a passeggio con la sua cagnolina Pimpa.
La scoperta fu incredibile, perchè per la primavolta le tracce del meteorite vennero seguite dalle 50 telecamere della rete Prisma, che da varie postazioni del Nord Italia ne hanno calcolato la traiettoria di caduta. Per la prima volta, in Italia, si incassa un successo che ha messo in rete tante persone.

La stella cadente si chiamerà “Meteorite Cavezzo” e all’Osservatorio astronomico di Cavezzo verrà donato il più grande dei frammenti trovati. Per il piccolo osservatorio, intitolato a Geminiano Montanari che è già una eccellenza nazionale per il suo accelererometro che fa parte della rete nazionale Ingv per i terremoti e di strutture ottime per l’osservatorio meteo, questi sono stati giorni febbrili, e ora l’obiettivo è inserisi nella rete nazionale Prisma per le osservazioni astronomiche. Per farlo, servono apparecchiature nuove e quindi denaro: partirà una raccolta fondi e si spera che anche il Comune metta del suo.

Il secondo frammento sarà donato al Comune di Cavezzo, il terzo e ultimo lo terrà Davide Gaddi per ricordo. Al momento il ritrovamento è allo studio dell’Università di Firenze, dove i tecnici e gli esperti lo stanno datando ed analizzando. Proprio nei loro laoratori, l’altro giorno, Gaddi è stato ospite.

Sarà invece Cavezzo,  ormai assurta a capitale delle meteoriti in Italia, si terrà un importante evento di astrofisica con studiosi di fama nazionale.

Fai clic qui per vedere lo slideshow.

The post La stella cadente di Capodanno donata a Comune e Osservatorio astronomico di Cavezzo appeared first on SulPanaro | News.

Castello di Finale

FINALE EMILIA -’ Pronto lo studio di fattibilità per il Castello di Finale Emilia.  Il Comune ha approvato nei giorni scorsi  il progetto/studio di fattibilità del Castello, relativo alle Torri ed al corpo Centrale. Il progetto verrà trasmesso alla Soprintendenza per il parere e successivamente si perfezionerà il progetto esecutivo

Per la ristrutturazione e il rinforzo della struttura in chiave antisismica con  tiranti metallici e catene si prevede di spendere 3 milioni e 230 mila euro: 2 milioni di euro arriveranno dal Comune di Finale, e 1,2 milioni della Regione.

Il Castello tornerà a nuova vita esattamente com’era prima delle scosse del 2012 che lo hanno danneggiato. Ancheil Museo sarà riaperto.  La struttura originaria è ben documentata sia attraverso le immagini fotografiche sia attraverso i rilievi eseguiti in occasione degli interventi fatti a partire dagli anni ’60. La torre nord occidentale, benché conformata con diversa volumetria, è strettamente connessa alle due torri che fronteggiano il fronte sud occidentale della cinta del Castello

The post Pronto lo studio di fattibilità per il Castello di Finale Emilia appeared first on SulPanaro | News.