Appuntamenti ferraresi

L’affascinante cartografia catastale settecentesca del nostro territorio in una inedita presentazione del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara

  • Fino al 6 gennaio 2020

  • Museo di Casa Romei – Via Savonarola 30 – Ferrara
  • Orari: da domenica a mercoledì 8.30-14.00; da giovedì a sabato: 14.00-19.30. La biglietteria chiude 30′ prima.
  • Ingresso: 5 euro, ridotto 2,00 euro (dai 18 ai 25 anni). Gratuito fino ai 18 anni e con MyFeCard. Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

Jazz Club Ferrara – Torrione San Giovanni – Via Rampari di Belfiore 167

tel. 339 7886261 – 333 5077059

 

  • venerdì 11 ottobre
    THE TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA
    Orchestra residente del Jazz Club Ferrara. Affidati alla direzione di Piero Bittolo Bon e Alfonso Santimone, gli oltre venti elementi mettono in gioco collettivamente le proprie idee musicali con creatività e sorprendente empatia, eseguendo un repertorio che affianca composizioni originali e rivisitazioni di brani provenienti da varie tradizioni.
    Sabato 12 ottobre, ore 21.30
    Mary Halvorson Code Girl
    Amirtha Kidambi, voce; Maria Grand, sax tenore; Adam O’Farrill, tromba; Mary Halvorson, chitarra; Michael Formanek, contrabbasso; Tomas Fujiwara, batteria
    Lunedì 14 ottobre, ore 21.30 Monday Night Raw.
    A Flor Da Pele – Chico Buarque tra musica e parole
    Daniella Firpo, voce; Gaia Benassi, voce recitante; Daniele Santimone, chitarra; Tiziano Negrello, contrabbasso; Roberto ‘Red’ Rossi, batteria
    Info e prenotazioni: 331 4323840 (tutti i giorni dalle 12 alle 22)
  • http://www.jazzclubferrara.com
  • Orari: apertura biglietteria 19.30 – Cena a partire dalle ore 20.00
    Inizio concerto 21.30 – Secondo set 23.00
    È previsto un solo set per i concerti firmati Monday Night Raw.
  • Ingresso: Interi da 15 a 25 euro; Ridotti da 10 a 20 euro.Il Jazz Club Ferrara è affiliato all’Endas, per poter fruire della programmazione è necessario essere in possesso della tessera. E’ possibile associarsi anche all’interno del Torrione.

Cinema Boldini

Mercoledì 9 ottobre ore 21.00
AT THE MATINEE
regia di Giangiacomo di Stefano (Italia/Germania/USA, 2017 – 85′) ingresso 5 euro
Incontro con il regista e con Marco Percorari (Rumore)
L’hardcore è uno stile di vita. È un mondo fatto di sudore, lividi e verità sputate in faccia. Giangiacomo De Stefano intervista i maggiori esponenti della scena punk newyorkese, attraversando i teatri in cui negli anni Ottanta si consumava la storia di questa musica ribelle. La sottocultura del punk con le sue atmosfere sonore, percussioni schizofreniche e chitarre stonate. Il regista getta uno sguardo a posteriori su un fenomeno dalla portata rivoluzionaria, fino al momento della disfatta, quando, alla gentrificazione dei quartieri underground, si accompagnano gli scontri con le autorità e le risse. Calando così il buio sul palcoscenico.
http://www.cinemaboldini.it/
Ingresso: a pagamento, salvo diversa indicazione

Ibs.it bookshop – Piazza Trento e Trieste – Palazzo S. Crispino – Ferrara

 

  • Mercoledì 9 ottobre ore 17.00
    Presentazione di Dina Galli e Francesca Mantovani
    UNO SGUARDO AL CIELO
    Dina Galli e Francesca Mantovani presentano
    Lavoro sociale e migrazioni. Il ruolo delle reti dei servizi sociali.
    Introduce Paola Bastianoni. Dialoga con le autrici Stefano Ravaioli
    Venerdì 11 ottobre ore 18.00
    Presentazione di Diego Marani
    Il ritorno di San Giorgio
    Dialoga con l’autore Luca Traini
    Venerdì 11 ottobre ore 20.00
    Presentazione di Lorenzo Mazzoni
    Il muggito di Sarajevo
    Sabato 12 ottobre ore 18.00
    Presentazione di Guido Barbujani
    Sillabario di genetica per principianti
    Dialoga con l’autore Andrea Pugiotto

    Sabato 12 ottobre e Domenica 13 ottobre
    Lezioni di Divinazione
    A scuola di magia
    Il mistero della camera dei segreti
    Le lezioni dureranno 45 minuti fra  i seguenti orari disponibili: 10.30, 12.00, 15.00, 16,00 per entrambe le giornate. Per ulteriori informazioni: eventife@libraccio.it
  • http://negozi.libraccio.it/eventi
  • Ingresso: libero

 

Annunci

Appuntamenti ferraresi

“World Press Photo 2019” è la mostra che si tiene a Ferrara al PAC Padiglione d’arte contemporanea, all’interno del giardino di Palazzo Massari, dal 4 settembre al 3 novembre 2019

  • Dal 4 ottobre al 3 novembre 2019

  • Ferrara – Padiglione D’Arte Contemporanea – Palazzo Massari, C.so Porta Mare, 5
  • Programma:

    Le immagini premiate nell’edizione 2019 del prestigioso premio di fotogiornalismo internazionale. Durante il festival sono previste visite guidate in inglese e italiano.

  • http://www.worldpressphotoroma.it/
  • Orari:
    4 Ottobre: dalle 10.00 alle 22.00 – Internazionale
    5 Ottobre dalle 10.00 alle 22.00 – Internazionale
    6 Ottobre dalle 10.00 alle 20.00 – Internazionale
    8 Ottobre – 3 Novembre: 10.00 – 13.00; 15.00 – 19.00. Lunedì: Chiuso
    L’ingresso è consentito fino ad una ora prima della chiusura.
  • IngressoIntero: euro 6,00; ridotto: euro 4,00

800/900

Cultura e società nell’opera degli artisti ferraresi dalle Raccolte GAMC, Assicoop Modena&Ferrara, BPER Banca

Dal 22 settembre al 1 dicembre 2019
Ferrara – Palazzina Marfisa d’Este, Corso Giovecca 170 – Casa Romei, Via Savonarola, 30 – Palazzo Bonacossi, Via Cisterna del Follo, 5
Ingresso:
– Museo di Casa Romei
Via Savonarola 28-30
Domenica – mercoledì 8.30-14; giovedì – sabato 14-19.30
Intero € 5 / Ridotto € 2 (18-25 anni), € 2,50 altre riduzioni di legge. Gratuito fino ai 18 anni. Ingresso gratuito 1° domenica del mese.
– Palazzo Bonacossi
Via Cisterna del Follo 5
Domenica e lunedì 9-13, da martedì a sabato 9-18. Aperto anche il 1 novembre
Ingresso gratuito
– Palazzina Marfisa d’Este
Corso Giovecca 170
Martedì – domenica 9.30-13 / 15-18
Intero € 4 / Ridotto € 2. Gratuito fino ai 18 anni

Concerti d’autunno al Museo

Concerti nel magnifico salone delle carte geografiche del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

  • 5 ottobre 2019

  • Ferrara – Museo Archeologico Nazionale – Via XX Settembre 122
  • Programma:

    Sabato 5 ottobre, ore 17.00
    Musica da camera
    Allievi delle classi di Musica d’insieme e da camera di Luca Bellentani, Gianluca Roversi e Laura Pontecorvo.
    Musiche di Schubert, Brahms, Bozza, Singelée, Berio

  • http://www.consfe.it
  • Ingresso: con il biglietto del museo: intero 6 euro; ridotto 2 euro (dai 18 ai 25 anni)

800/900

800/900

Dal 22 settembre al 1 dicembre 2019

Ferrara – Palazzina Marfisa d’Este, Corso Giovecca 170 – Casa Romei, Via Savonarola, 30 – Palazzo Bonacossi, Via Cisterna del Follo, 5
Cultura e società nell’opera degli artisti ferraresi dalle Raccolte GAMC, Assicoop Modena&Ferrara, BPER Banca
Contatti
Ufficio Informazioni e Prenotazioni Mostre e Musei C.so Ercole I d’Este, 21
tel. 0532 244949
fax 0532 203064
diamanti@comune.fe.it
Ingresso
– Museo di Casa Romei
Via Savonarola 28-30
Domenica – mercoledì 8.30-14; giovedì – sabato 14-19.30
Intero € 5 / Ridotto € 2. Gratuito fino ai 18 anni
– Palazzo Bonacossi
Via Cisterna del Follo 5
Domenica e lunedì 9-13, da martedì a sabato 9-18. Aperto anche il 1 novembre
Ingresso gratuito
– Palazzina Marfisa d’Este
Corso Giovecca 170
Martedì – domenica 9.30-13 / 15-18
Intero € 4 / Ridotto € 2. Gratuito fino ai 18 anni

Inaugurazione della mostra: Sabato 21 settembre
>Palazzina Marfisa d’Este, ore 17:30
Saluti e visita alla mostra
>Palazzo Bonacossi, ore 18:30
Visita alla mostra
>Museo di Casa Romei, ore 19:30
Visita alla mostra e concerto a cura del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara
A seguire rinfresco

Commemorazione 9 settembre 1943

SAN FELICE SUL PANARO – Domenica 15 settembre San Felice sul Panaro ricorda il sacrificio dell’Ammiraglio d’Armata M.O.V.M Carlo Bergamini e degli uomini della sua flotta nel 76esimo anniversario dell’affondamento della Corazzata Roma.

Carlo Bergamini, nato a San Felice sul Panaro il 24 ottobre 1888, dal 5 aprile 1943 ebbe il comando in capo della Squadra navale italiana da battaglia con insegna sulla nave Roma. La notte del 9 settembre 1943 salpò da La Spezia, obbedendo agli ordini, per raggiungere la destinazione concordata dalle clausole dell’armistizio. Alle 15.10 subì l’azione aerea tedesca con bombe radioguidate, due delle quali colpirono la Roma che, anche a causa dell’esplosione di depositi di munizioni, affondò in due tronconi alle 16 circa. Persero la vita 1.352 uomini dell’equipaggio e lo stesso ammiraglio.

Questo il programma della cerimonia aperta a tutta la cittadinanza:

The post San Felice ricorda Carlo Bergamini e la corazzata Roma appeared first on SulPanaro | News.

Contributo per libri di testo

E’ stato riconfermato anche quest’anno il contributo comunale per l’acquisto dei libri di testo, rivolto agli studenti che inizieranno il loro percorso alle scuole secondarie di primo e secondo grado, ovvero quelle che un tempo si chiamavano “medie” e “superiori”, per capirsi. Il Comune di Bondeno ha provveduto a pubblicare all’albo pretorio l’avviso per il rimborso delle spese sostenute dalle famiglie per l’iscrizione dei propri figli per l’acquisto dei materiali di studio. «Continuiamo ad investire risorse sulla scuola, come abbiamo fatto durante gli ultimi anni, andando a finanziare il corposo servizio di trasporto scolastico, le borse di studio per gli studenti universitari meritevoli che risiedono sul nostro territorio, ed anche contribuendo all’acquisto dei libri di testo da parte delle famiglie – dice l’assessore alla scuola, Francesca Aria Poltronieri –. Soprattutto perché, in questo momento dell’anno, diventa fondamentale sostenere le spese dell’istruzione, che gravano in maniera significativa sul budget familiare». Ci sarà tempo fino al 31 ottobre, per presentare la domanda di accesso ai contributi per l’acquisto dei libri di testo, per gli studenti iscrittisi alla prima media (secondaria inferiore) o prima superiore (secondaria di secondo grado), attraverso un apposito modulo scaricabile dal sito o reperibile all’Urp del Comune:  «Il contributo inizialmente previsto è stato portato da 100 a 150 euro, per fronteggiare il “caro libri”. Mentre per l’acquisto dei testi necessari alla prima Liceo o all’Ipssc il contributo sarà di 300 euro. Per accedere al contributo – conclude – occorrerà di mostrare di aver fatto l’acquisto dei libri in un negozio di vicinato di Bondeno (non nella grande distribuzione; ndr) allegando lo scontrino di pagamento o certificazione d’acquisto e, ovviamente, non presentare morosità nei confronti dell’Ente». Anche questo è un modo per incentivare l’acquisto a “Km zero” nelle attività commerciali di Bondeno.

MODELLI SCARICABILI PER IL CONTRIBUTO AI LIBRI DI TESTO

https://ivipro.it/it/ivipro-days-2019/

Videogiochi. Patrimonio. Turismo: le attività di Ivipro sono indirizzate alla valorizzazione del territorio e del patrimonio italiano attraverso i videogiochi, proponendo una serie di percorsi mirati a favorire e stimolare il processo di divulgazione e riscoperta culturale.
Immagine dell'evento

Non solo film e serie tv, ma anche i videogiochi sono diventati veicolo di trasmissione di cultura e strumento di promozione del territorio: lo conferma il fenomeno Assassin’s Creed II, titolo videoludico del 2009 ambientato in Toscana che è stato causa di un aumento del turismo nelle città riprodotte virtualmente, in particolare per la piccola Monteriggioni nel senese che è diventata vero luogo di culto per gli appassionati della serie.

Incontri di approfondimento con più di venti ospiti internazionali, game designer, studi di sviluppo e istituzioni, tra cui il francese Florent Maurin, Vít Sisler, Lara Oliveti e tante testimonianze sulla rappresentazione dell’Italia e dell’Emilia-Romagna nei videogiochi, come quella del progetto ferrarese #WeArePalio di Innovative Management.

Programma

 

– Sabato 14
10.30 Introduzione e saluti istituzionali.
11.00 The sidewalk and the smart city. Stories of sensors, photographs,
submarines, and robots. Lecture di Gabriele Ferri (Amsterdam University of Applied Sciences)[IN INGLESE]
12.00 Convey meaning with text messages: Bury Me, My Love and Mμ. Lecture di Florent Maurin (Le Pixel Hunt) [IN INGLESE]
13.00 Pausa pranzo
14.30 Dalla cultura popolare al videogame: Football Drama e Hundred Days. Conversazione con Pietro Polsinelli (Open Lab Games) ed Elisa Farinetti (Broken Arms Games)
15.30 Myths, legends and tourism in the psychological horror game Someday You’ll Return. Lecture di Jan Kavan (CBE Software) [IN INGLESE] 16.30 L’Emilia-Romagna nei videogiochi: esperienze in regione. Conversazione con Stefano Rossitto (Madit Entertainment), Mauro Guerra (ex sindaco di San Leo), Lara Oliveti (Melazeta), Giancarlo Bechicchi (Innovative Management)
18.00 Aperitivo Networking
—————-
– Domenica 15
10.00 Educare al territorio, divulgare il patrimonio Conversazione con Elisabetta Modena (Accademia di Belle Arti SantaGiulia), Federica Pascotto & Giovanna Hirsch (Art Stories), Rosy Nardone (Università di Bologna)
11.00 Designing Serious Games on Contemporary History. Lecture di Vít Sisler (Charles University) [IN INGLESE]
12.00 Videogiochi e musei: quale direzione? Conversazione con Paola Desantis (Museo Archeologico Nazionale di Ferrara – Polo Museale Emilia-Romagna), Antonella Pinna (Servizio Musei, Archivi e Biblioteche Regione Umbria), Maurizio Amoroso (Entertainment Game Apps), Michele
Scioscia (Effenove)
13.00 Pausa pranzo
14.30 Unexpectedly Italian: glimpses of another Italy in Santa Ragione’s games. Lecture di Pietro Righi Riva (Santa Ragione) [IN INGLESE]
15.30 Industria, audiovisivo e turismo: il pixel della situazione. Conversazione con Stefania Ippoliti (Italian Film Commissions), Fabio Abagnato (Emilia-Romagna Film Commission), Adriano Bizzoco (AESVI), Andrea Dresseno (IVIPRO)

Presentazioni libri

Da settembre a giugno incontri, conferenze e dibattiti alla Biblioteca Ariostea.

  • Settembre 2019

  • Ferrara – Biblioteca Comunale Ariostea – Via Scienze, 17
  • Programma:
    mercoledì 11 settembre, ore 15
    I poeti del mondo
    Sotto il ginkgobiloba dell’Ariostea il primo incontro in Italia dei poeti del mondo
    Coordineranno l’evento Stefano Caranti (segretario nazionale Poetas del Mundo in Italia), Giuseppe Ferrara e Federica Graziadei.
    Il Gruppo Scrittori Ferraresi ospiterà a Ferrara dal 6 al 15 settembre dodici poeti sudamericani appartenenti al Movimiento Poetas del Mundo con il fondatore e scrittore Luis Arias Manzo.
    venerdì 13 settembre, ore 17 Conferenze e Convegni
    Adriano Olivetti: la concretezza dell’utopia
    Conferenza di Paolo Veronesi
    Presenta Tito Cuoghi
    lunedì 16 settembre, ore 17 Incontro con l’autore
    Il muro del paradiso. Dialoghi sulla religione per il terzo millennio
    Presentazione del libro di Marco Vannini e Roberto Celada Ballanti
    Introduce Marcello Girone Daloli.
  • http://archibiblio.comune.fe.it
  • Ingresso: libero.

Contatti

Biblioteca Comunale Ariostea – Sala Agnelli – Via Scienze 17 – Ferrara

tel. 0532 418212

Incontri all’Ibs + Libraccio

Presentazioni librarie

  • Settembre 2019

  • Ferrara – Ibs + Libraccio – Palazzo di San Crispino – Piazza Trento Trieste
  • Programma:
    Venerdì 13 settembre, ore 18:00
    Daniele Trevisani
    Parliamoci chiaro
    Il modello delle quattro distanze per una comunicazione efficace e costruttiva
    Dialoga con l’autore Lorenzo Manfredini
    Venerdì 13 settembre, ore 20:00
    Gruppo di lettura Due pagine prima di dormire
    Silvia Volpi
    Alzati e corri, direttora
    Libri in lettura condivisa
    «Lei mi parla ancora» di Giuseppe Sgarbi
    «Le ricette della Signora Tokue» di Durian Sukegawa
    Sabato 14 settembre, ore 18:00
    Marcello Simoni
    Il lupo nell’abbazia
    Dialoga con l’autore Camilla Ghedini
  • http://negozi.libraccio.it/eventi
  • Ingresso: libero

Contatti

Ibs.it bookshop – Piazza Trento e Trieste – Palazzo S. Crispino – Ferrara

tel. Tel. 0532 241604

Programma degli incontri al MEIS

Incontri e conferenze al MEIS – Programma settembre 2019

  • 10 settembre 2019

  • Sedi varie vedi programma. MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – Via Piangipane, 81 – Ferrara
  • Programma:

    > 10 settembre, ore 15.00 Ingresso gratuito

    Convegno “Rinascimento plurale – ibridazioni linguistiche e socioculturali tra Quattro e Cinquecento”
    Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEISHOP – Via Piangipane, 81
    Legato alla mostra, il MEIS in collaborazione con l’Italienzentrum della Freie Universität Berlin e la Fondazione Palazzo Bondoni Pastorio, organizza la conferenza “Rinascimento plurale – ibridazioni linguistiche e socioculturali tra Quattro e Cinquecento”.
    Il convegno, che ha una giornata al MEIS e una a Castiglione delle Stiviere, è l’occasione per discutere alcune delle correnti che costituiscono la pluralità del Rinascimento, un periodo sfaccettato e variegato fatto di incontri, scontri, momenti di armonia e di cesura.
    Programma: dopo i saluti del direttore del MEIS Simonetta Della Seta, Giulio Busi introduce e modera i relatori.
    Interventi: “Sociologia dell’ebraismo in Italia durante il Rinascimento: un primo bilancio” di Silvana Greco (Freie Universität Berlin); “Dal sacco di Roma alla fine del mondo: profezie cabbalistiche tra le carte di Egidio da Viterbo” di Saverio Campanini (Università degli Studi di Bologna) e “Voci della cabbalah: secondo l’opinione di Pico della Mirandola” di Raphael Ebgi (Freie Universität Berlin).
  • https://www.meisweb.it/

Contatti

Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – Via Piangipane 81 – Ferrara

tel. Ufficio Stampa: tel. +39 0532 769137. Biglietteria: 342 5476621. Info e prenotazioni call center: 848082380 attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, escluso i festivi.
fax fax +39 0532 711772

Note e Letture di Fine Estate

Rassegna di eventi culturali e comunitari in programma ogni martedì e giovedì in via Gobetti: presentazione di libri, esibizioni musicali e una ‘cena in strada’ aperta a tutti gli interessati.

  • Dal 10 settembre al 1° ottobre.

  • Via Gobetti – Ferrara
  • Programma:
    Martedì 10 settembre, ore 18.30: presentazione libro di Leonardo Rosa “Lo spirito che muove la giostra”, a cura di Giorgio Ferroni.
    Giovedì 12 settembre, ore 18.30: presentazione libro di Lina Amicucci “L’Afghanistan in Millecento”, a cura di Giorgio Ferroni. Durante la presentazione saranno proiettate fotografie “del viaggio in un mondo ormai perduto”.
    Per info e prenotazioni: associazionegsmferrara@gmail.com
  • Ingresso: gratuito

 

Nuovi orari della biblioteca

Dal 19 agosto, partirà il nuovo corso della biblioteca, quando il plesso culturale riaprirà dopo le ferie. L’assessore alla cultura, Francesca Aria Poltronieri, ha presentato recentemente il nuovo progetto, spiegando che la nuova gestione «avrà 40 ore di apertura, rispetto alle 31 precedenti, concedendo una maggiore flessibilità. L’archivio storico sarà disponibile il mercoledì e venerdì mattina (dalle ore 9,30 alle 12,30) mettendo a disposizione materiale di studio, che andrà richiesto direttamente nelle giornate di apertura all’archivista della cooperativa sociale Le Pagine (che gestirà la biblioteca), e che potrà poi essere visionato negli orari di apertura. Si lavorerà anche sulla didattica d’archivio per le scuole – assicura Poltronieri – che potrebbe essere programmata per il prossimo anno, nell’ambito dei progetti “Scuola in Comune”». Il servizio bibliotecario conta già alcune sezione speciali: la storia locale, la sala ragazzi e “Docsì”, che racchiude i materiali che documentano il sisma. «Gli operatori saranno due più una archivista – rivela la responsabile del servizio biblioteche de Le Pagine, Piera Fiorito –. Le Pagine continuerà a proporre attività laboratoriali e ludico-ricreative durante l’anno, con un’implementazione dell’offerta. Non sarà un semplice servizio di prestito libri, ma uno spazio aperto a chiunque, a dispetto del grado di istruzione, come stiamo facendo nelle 50 biblioteche che stiamo gestendo tra Lombardia, Veneto, ed Emilia-Romagna». La “nuova” biblioteca “L. Meletti” sarà aperta, secondo il calendario programmato, tutti i giorni (ore 9-13 e 14,30-18,30), con l’eccezione del lunedì mattina (apertura solo dalle 14,30 alle 18,30) e del sabato pomeriggio (il sabato il polo bibliotecario osserverà un’apertura programmata dalle 9 alle 13). Tel. 342-1984674.

Avvenimenti dei tempi nostri

Vorrei raccontare di un episodio accadutomi ieri perché potrebbe tornare utile a quelli che lo leggeranno, o almeno non trovarli impreparati qualora succedesse anche a loro.

Ieri alle 13 vado al supermercato per una veloce spesa. Non dico quale perché non ha importanza dato che potrebbe succedere dovunque. Vado a quell’ora perché di solito non c’è molta gente in giro e al punto vendita.

Dato il caldo e il luogo, non particolarmente impegnativo, indosso una maglietta e con pantaloni corti. Questi portano due tasche oblique laterali tradizionali, una tasca posteriore normalmente contenente un pacchetto di fazzoletti di carta, e due tasche rettangolari sul lato sopra al ginocchio larghe e comode. A sinistra tengo il cellulare e a destra il portafoglio con contanti, documenti, e carte di credito.

Finisco la spesa e mi avvio verso la macchina, scarico la borsa e vado a riporre il carrello.

Nel parcheggio non c’è un’anima viva.

Quasi all’improvviso sento alle mie spalle un vociare gioioso di bambini. Strano, sono comparsi quasi dal nulla.

Mi giro e vedo che saranno 3 o 4 di età compresa presumibilmente fra i 6 e i 12 anni. Vedo che sono vestiti abbastanza bene, ordinati ben pettinati e parlano un buon italiano pur se con un accento indefinibile. Realizzo che non sono modenesi.

Con loro c’è una signora di bell’aspetto bei lineamenti, truccata bene, capelli neri bellissimi e lunghi, sui 35/40 vestita molto bene, un portamento normale da mamma che accompagna i figli. Poi anche una bella signora.

Mi avvicino al deposito dei carrelli e noto che mi seguono.

Infilo il carrello, ricupero la moneta mentre loro mi hanno circondato.

A un certo punto la signora si pone sulla fila di carrelli adiacente e contigua alla mia e introduce una moneta per liberare il carrello. Intanto mi è sempre più vicina e mi dice sotto al naso: Ma questa moneta non funziona (vedo che ha 20 centesimi). Le dico: Guardi che ci vuole una moneta come quelle raffigurate sull’impugnatura del carrello.

A questo punto sono marcato da ogni lato. Mi si accende una lampadina e faccio scorrere le braccia lungo al corpo e arrivo con le mani nelle tasche laterali.

Qui blocco altre due mani, una della donna e l’altra di un bambino. Stringo col massimo della forza entrambe le mani. Loro subito non abbandonano il cellulare e il portafogli ma io stringendo con tutta la maggior forza possibile riesco a far mollare i due oggetti che ricadono nelle rispettive tasche.

Allora riprendo la mano sinistra della donna mentre i bambini allargano il cerchio facendo urla. Mentre la donna si divincola mi guardo attorno se ci fosse qualche adulto o qualche agente della sicurezza.

Nessuno. Nulla. Un deserto.

Lascio la donna complimentandomi ironicamente per l’educazione che insegnava ai bambini, figli o non figli.

Si è allontanata col gruppo mandandomi maledizioni (credo) in una lingua incomprensibile.”

The post Mamma e figli lo circondano nel parcheggio del supermercato e tentano di rapinarlo appeared first on SulPanaro | News.

Nuova segretaria

La dottoressa Vanessa Iannetta, di 46 anni, è la nuova segretaria generaledei comuni di Bondeno e Poggio Renatico, nell’ottica del progetto riguardante la segreteria “convenzionata” dei due enti locali. Vanessa Iannetta è risultata la candidata idonea al termine delle procedure selettive svoltesi nelle scorse settimane e che hanno riguardato altri sei potenziali candidati. Secondo il decreto numero 13 di nomina, firmato dal sindaco Fabio Bergamini lo scorso 15 luglio, e «visti i curricula inviati dai candidati, si evince che Vanessa Iannetta possiede le caratteristiche professionali ed umane adeguate allo svolgimento dell’incarico di segretario comunale», all’interno della convenzione tra Bondeno e Poggio. Vanessa Iannetta (originaria di Cassino, in provincia di Frosinone) prenderà il posto di Stefania Necco, che ha lasciato l’incarico di segretario generale dell’ente locale matildeo durante la scorsa primavera.