Prima di Greta

“Dopo le catastrofi il denaro non ha più valore. Il valore fondamentale di una certa cosa dovrebbe essere la sua natura o la sua qualità di anima.

Dovremmo domandarci: «Questa cosa è buona? E’ una cosa che ci aiuta? E’ una cosa bella?» e non: «Quanto costa?».

26 aprile 2017

Così afferma Hillman, ed è in questo spirito che abbiamo programmato a Bondeno (uno dei 103 comuni colpiti dal terremoto del 20 e 29 maggio), dove risiede la nostra associazione, la manifestazione “Ricominciamo dal futuro”, dal 22 al 30 settembre 2012, presso la Società operaia di Mutuo Soccorso, in Viale Repubblica 26.

Infatti tutti gli intervenuti partecipano a titolo gratuito, non riceviamo alcun contributo, non abbiamo sponsor, non raccoglieremo fondi e l’ingresso è libero.

Riteniamo che queste caratteristiche ne facciano una manifestazione di solidarietà unica, che speriamo verrà apprezzata dalla popolazione e da coloro che vorranno intervenire.


Avremmo voluto ripetere la manifestazione (non il terremoto, che comunque non ci dimentica) anche per il 2013, ma lo scarso interesse della cittadinanza e quello nullo delle istituzioni locali, ci ha dissuasi.

Rimangono i materiali prodotti ai seguenti link:

http://ambientefuturo.info

http://issuu.com/afenice/docs/brochureaf1

twitter: https://twitter.com/ bondenocom

Altri link utili , li potete trovare e scaricare qui

Luci in cielo

Una sequenza di luci in fila nella notte di Natale, ecco cosa è accaduto. Le hanno notate in molti, e c’è chi ha pensato a lanterne cinesi, sognando magari fosse la slitta di Babbo Natale. Ma non è così.
Si trattava infatti di una serie di satelliti che erano stati lanciati nei giorni scorsi e che proprio martedì pomeriggio sono stati visibili fin dalle 18.30 qui nella Bassa.

Spiega Marco Botti di ASA (associazione studi astronomici di Bondeno): “Abbiamo avuto molte segnalazioni di strani oggetti luminosi in cielo visti da tutto il Nord Italia. Dopo vari contatti con vari gruppi astrofili possiamo tranquillizzare chi ha potuto assistere al fenomeno anche qui da noi; si trattava di satelliti internet Starlink del miliardario americano Elon Musk. Anche stavolta – scherza – l’invasione aliena è scampata”
Le luci in fila nella notte di Natale erano dunque prodotte da una una serie di satelliti artificiali lanciati lo scorso 11 novembre dell’azienda aerospaziale americana SpaceX del miliardario Elon Musk. Sono molto più numerosi di quanto sembrano: sono circa 50, e hanno sfilato allineati in cielo nella notte di Natale per poi sparire alla vista, perché entrati nell’ombra proiettata dalla terra. Si tratta di uno dei lanci di una lunga sequenza, nell’ambito del progetto Starlink che punta ad “avvolgere” il globo di oltre 1.200 satelliti per la copertura Internet.

Rimarranno lì per lungo tempo, quindi non è escluso che il fenomeno delle luci in fila si riproponga

The post Una sequenza di luci in fila nella notte di Natale, ecco cosa è accaduto appeared first on SulPanaro | News.

Concerto di Natale

La musica rinascimentale della Corte Estense

Il Natale del Popolo e del Duca

“Enchiridion Consort” è lieto di offrire agli utenti del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara uno speciale concerto natalizio di musica rinascimentale e tardo- rinascimentale eseguito con strumenti originali.
Il prestigioso ensemble è composto da Stefano Squarzina (Flauti), Roberto Felloni (Liuto e Arciliuto) e Roberto Cattani (Viola da Gamba).
La formazione presenta composizioni di musica antica del repertorio di corte, nello specifico quello di Ferrara. Partendo dal periodo di Nicolò III e Leonello, fino ad abbracciare gli anni del ducato, il trio propone un canone musicale che abbraccia 150 anni di storia ferrarese. Il repertorio strumentale (danze e balli) e il repertorio madrigalistico e frottolistico (adattato per ensemble strumentale) saranno inframezzati da composizioni musicali natalizie.
Il repertorio di corte vanta musiche dei seguenti compositori: Guillaume Dufay (1397-1474), Josquin Desprez (1450-1521), Joan Ambrosio Dalza (XV sec – 1508), Vincenzo Capirola (1474-1548), Cipriano de Rore (1516-1565), Giorgio Luppato (XV sec- ?), Guglielmo Ebreo Da Pesaro (1425-1480), Domenico da Piacenza (1390-1470), Diego Ortiz (1510-1576), Julio Abondante (1546-1587). Il repertorio natalizio vanta musiche dei seguenti compositori: Michael Praetorius (1571-1621), Claude Goudimel (1510-1572), Johan Walther (1496-1570), Eustache Du Caurroy (1549-1609).
In collaborazione con il Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara

Scarica la locandina   Concerto del 20 dicembre 2019 in Biblioteca Ariostea