Animali selvatici vaganti

MIRANDOLA – Un giovane capriolo, di taglia media, è stato investito e ferito in un incidente stradale l’altra notte. Non siamo in montagna, dove di solito questi animali vivono, ma nella Bassa, a Mirandola.

Proprio in queste campagne, tra Mirandola e Mortizzuolo, si è accasata  chissà come una piccola colonia di caprioli. E nella notte tra giovedi  e venerdi un giovane esemplare del gruppo è stato investito da una auto che stava percorrendo via Mazzone.

Era condotta da una giovane del luogo che ha prestato i primi soccorsi all’animale  che poi la Municipale di Mirandola ha consegnato ai volontari del Pettirosso per le cure del caso.

La ragazza ha compiuto un esemplare gesto di civiltà e di rispetto del codice della strada prestando soccorso dell’animale investito.

Lo stesso purtroppo non si può dire di un altro automobilista che invece dopo aver colpito l’animale alle zampe con la sua quattroruote è fuggito come se nulla fosse

 

The post Mirandola, capriolo investito e ferito in via Mazzone appeared first on SulPanaro | News.

Annunci

Un pensiero riguardo “Animali selvatici vaganti

  1. Un capriolo è stato trovato morto in un cortile di un condominio alle porte di Reggio Emilia, in via Scaruffi. L’animale, proveniente probabilmente da un vicino parco, si è smarrito e ha cominciato a vagare tra i quartieri residenziali, finendo all’interno di un parcheggio privato. Un anziano residente, appena lo ha avvistato, lo avrebbe colpito brutalmente con una pala. Gli altri abitanti, vista la scena, hanno immediatamente allertato la polizia. Sul posto è intervenuta poi anche un’equipe specializzata nel recupero della fauna selvatica e i carabinieri forestali che stanno ora indagando. I militari hanno registrato le parole dei testimoni e qualora fosse accertato che il quadrupede è morto a causa delle botte, il pensionato potrebbe essere perseguibile penalmente.
    L’animale potrebbe anche aver sofferto per lo stress visto che stava vagando, spaventato, da tempo. (Ansa)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.