Tra futurismo e suoni contemporanei

Sabato 30 gennaio 2016, ore 21.00 – presso “Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni” di Cento, in Piazza Guercino 39

Il noto percussionista Giacomo Sebastianelli e la voce recitante di Mauro Pierfederici accompagneranno il pubblico fra emozioni intermittenti e travolgenti, un ritmo unico e forsennato della percussione.Ingresso libero. Leggi tutto

locandina

Prosegue presso la Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni di Cento la mostra “Le Guerre di Aroldo Bonzagni”.
L’esposizione documenta l’influenza dei primi conflitti del Novecento sull’opera dell’artista centese, per offrire un’inedita indagine del suo contributo iconografico alla ‘narrazione’ della guerra italo-turca e della Grande Guerra.

Sono tante le iniziative, tutte gratuite, studiate per valorizzare e approfondire la mostra: le conferenze d’arte e di cinema, i progetti didattici, i concerti, le performances, le esibizione di danza, la proiezione di film e gli appuntamenti culinari.

Tra futurismo e suoni contemporanei.
Sabato 30 gennaio, alle ore 21,00 presso la Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, il noto percussionista Giacomo Sebastianelli e la voce recitante di Mauro Pierfederici accompagneranno il pubblico fra emozioni intermittenti e travolgenti, fra un ritmo unico e forsennato della percussione che riconduce lontani e una voce che trattiene e cattura come in una ragnatela.

Giacomo Sebastianelli, giovanissimo talento vincitore di numerosissimi premi in Italia e in Europa, nonché neo vincitore del concorso alla Scala di Milano, vanta collaborazioni con Nicola Piovani, Gigi Proietti, Lello Arena e Ennio Morricone.

La voce di Mauro Pierfederici, storica voce che da sempre accompagna Dacia Maraini nei suoi recital, attore e già direttore artistico della rete nazionale di 1300 associazioni teatrali accompagnerà, risponderà e si rincorrerà con le note delle percussioni in una travolgente giostra musicale indimenticabile.

Info: tel.: 051/6843334-6843387-6843390,
e-mail:informaturismo@comune.cento.fe.it


GLI ALTRI EVENTI COLLATERALI

Giovedì 11 febbraio
Ore 21,00 – Cinema Don Zucchini, Corso Guercino 19
IL CINEMA E LE AVANGUARDIE

Intervento di Roberto Chiesi. Proiezione del film “Il gabinetto del Dottor Caligari
In collaborazione con il Cinema Teatro Don Zucchini. L’evento rientra nel programma degli eventi “Incontri del secondo giovedì del mese”

Venerdì 12 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
PERCHE’ TU SENTA LO SPASIMO DEL MIO CUORE. Lettere d’amore di Ginetta Gignous ad Aroldo Bonzagni

Lettura spettacolo interpretata dagli attori Alessia Canducci e Francesco Tonti, con gli interventi musicali della fisarmonicista Manuela Turrini.

Sabato 13 febbraio
ore 18 – Galleria d’arte Moderna Aroldo Bonzagni
BONZAGNI E L’ARGENTINA

Conferenza di Elena Bastelli e Fausto Gozzi
Esibizione di tango di Alejandro Ferrante e Patrizia Repossini

Venerdì 19 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’arte moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
VIAGGIO NELLA MUSICA EUROPEA ATTORNO ALLA “GRANDE GUERRA”

Cristina Alberti (violino), Giovanni Polo (clarinetto),

Sabato 27 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
NOTTURNO FUTURISTA

Esperienza artistica multimediale fra danza, musica, performance e cinema
Beatrice Greco (ideazione, regia), Franco Belcastro ( video-suono), Federica Malavolti e Giovanna Zanardi (ballerine), Sabrina Cavicchi (body painter, attrice)

Sorprendenti sapori ed estrose armonie. La fantasia futurista nel piatto

Dal 12 dicembre 2015 al 28 febbraio 2016 alcuni ristoranti di Cento propongono un menù futurista al costo di € 25,00 a persona (primo, secondo, contorno, dolce, acqua, calice di vino e caffè)

Ristorante Europa
Venerdì e sabato: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/903319 – info@hoteleuropacento.it

Osteria da Cencio
Venerdì: pranzo e cena – Sabato: pranzo
Per prenotazioni: tel. 051/6831880

Enoteca con cucina Vino e…
Giovedì cena
Per prenotazioni: tel. 389/1637547

Ristorante Al Castello
venerdì, sabato e domenica: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/6836053

Altre informazioni

I mondi di Primo Levi

24 gennaio – 21 febbraio 2016

Castello Estense – Sala Imbarcadero 1

Dal 24 gennaio al 21 febbraio 2016, Ferrara e la Fondazione MEIS (Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah) rendono omaggio alla figura di Primo Levi con la mostra itinerante I mondi di Primo Levi. una strenua chiarezza, promossa dal Centro Internazionale di Studi Primo Levi.

La prima tappa dell’esposizione, che potrà essere visitata in Castello Estense presso la Sala Imbarcadero 1, è stata Torino, città natale di Levi, a inizio 2015. Occasione dell’evento, il settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz, il lager in cui lo scrittore fu deportato e di cui contribuì a far conoscere la realtà grazie a testi come Se questo è un uomo e I sommersi e i salvati.

Al centro della mostra, gli svariati mondi esplorati dal poliedrico Levi: quello del campo di sterminio, cui riuscì a sopravvivere e che descrisse “con strenua chiarezza”; quello della scrittura, che frequentò cimentandosi nei più diversi generi letterari; quello della chimica, suo ambito professionale; quello delle altre scienze esatte, verso cui manifestò una curiosità inesauribile; quello del lavoro, cui dedicò un libro straordinario come La chiave a stella.

Curata da Fabio Levi (direttore del Centro Internazionale di Studi Primo Levi) e Peppino Ortoleva (docente di Storia della Comunicazione all’Università di Torino), I mondi di Primo Levi si rivolge a tutti e in particolare ai più giovani, che lo stesso Levi considerò sempre suoi interlocutori privilegiati. Il percorso espositivo, tra immagini inedite, videoinstallazioni, sculture, audiovisivi e pannelli esplicativi, fa scoprire al visitatore i legami a volte imprevedibili che mettono in relazione avventure letterarie apparentemente distanti l’una dall’altra e aiuta a riflettere sulla Shoah, sui recessi più dolorosi e insondabili del XX secolo, e più in generale sull’animo umano, sulla parola e sulla vita.

La mostra, aperta al pubblico dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 17.00, e realizzata sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, è patrocinata anche dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Ferrara, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e dalla Comunità Ebraica di Ferrara.

Per informazioni: Fondazione Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah

Ufficio Stampa: Daniela Modonesi

Tel. 0532 769137; email: ufficio.stampa@meisweb.it – info@meisweb.it

Programma

Domenica 24 gennaio alle ore 15.00 presso la Sala Imbarcadero 1 del Castello si terrà l’inaugurazione della mostra accanto alla quale si svolgeranno alcuni eventi di grande interesse, tutti organizzati presso la Sala dei Comuni del Castello Estense.

Martedì 26 gennaio, alle 10.30, sarà proiettato il film documentario L’interrogatorio. Quel giorno con Primo Levi,con la presenza degli autori Ivan Andreoli e Alessandro Levratti. Martedì 2 febbraio, alle 16.30, lo storico della scienza Francesco Cassata terrà una lezione sul tema Fantascienza? Due avventure narrative, dedicata ai racconti di fantascienza e fantatecnologia scritti dall’autore torinese. Giovedì 4 febbraio, alle 16.30, il saggista e scrittore Marco Belpoliti presenterà il proprio libro Primo Levi di fronte e di profilo, edito da Guanda, mentre Martedì 9 febbraio, alle 11.30, nell’incontro Incrocio fra curatela e progettualità, l’architetto Gianfranco Cavaglià, progettista dell’allestimento, e il co-curatore Fabio Levi parleranno dello sforzo comune di ricercatori, archivisti, grafici, esperti di comunicazione, che ha dato luogo a un’esposizione destinata a incontrare pubblici ogni volta diversi in Italia e all’estero. A questo incontro, che coinvolgerà l’Ordine degli Architetti di Ferrara e il Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, seguirà alle 16.30 la presentazione, da parte di Fabio Levi, di Così fu Auschwitz. Testimonianze 1945-1986, un libro edito da Einaudi che raccoglie testi poco conosciuti e inediti scritti lungo un arco di oltre quarant’anni da Primo Levi e dal medico Leonardo De Benedetti: fra gli altri il Rapporto su Auschwitz, composto ancor prima del ritorno in Italia. Infine, Martedì 16 febbraio, alle 16.30, Domenico Scarpa, italianista e traduttore, nonchè consulente letterario del Centro Studi Primo Levi, interverrà su Complete Works, la traduzione integrale dell’opera di Primo Levi, edita negli Stati Uniti lo scorso ottobre da Liveright di New York, che consacra il chimico torinese come unico autore italiano a essere stato tradotto integralmente in un’altra lingua.

SCOPRI TUTTO IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI

Orari

10.00 – 17.00

Giorni di chiusura

  • Lunedì

Tariffe

Ingresso gratuito

Url dell’evento

http://www.meisweb.it

Futurismo italiano e futurismo russo

Sabato 16 gennaio 2016, ore 21.00 presso “Sala Zarri”

Conferenza dello storico dell’arte Maurizio Scudiero presso la Sala Zarri del Palazzo del Governatore (Piazza Guercino 39). Ingresso libero. Leggi tutto

locandina

Prosegue presso la Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni di Cento la mostra “Le Guerre di Aroldo Bonzagni”.
L’esposizione documenta l’influenza dei primi conflitti del Novecento sull’opera dell’artista centese, per offrire un’inedita indagine del suo contributo iconografico alla ‘narrazione’ della guerra italo-turca e della Grande Guerra.

Sono tante le iniziative, tutte gratuite, studiate per valorizzare e approfondire la mostra: le conferenze d’arte e di cinema, i progetti didattici, i concerti, le performances, le esibizione di danza, la proiezione di film e gli appuntamenti culinari.
Sabato 16 gennaio, alle ore 21,00 presso la Sala Zarri del Palazzo del Governatore il critico Maurizio Scudiero terrà una conferenza dal titolo “Futurismo italiano e futurismo russo a confronto”.
Nell’occasione, in via straordinaria, verrà aperta la Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni

Info:
tel.: 051/6843334-6843387-6843390,
e-mail:informaturismo@comune.cento.fe.it


GLI ALTRI EVENTI COLLATERALI

Sabato 16 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
FUTURISMO ITALIANO E FUTURISMO RUSSO A CONFRONTO

Conferenza di Maurizio Scudiero

Sabato 23 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
1916. ARTE E STORIA

Conferenza di Valeria Tassinari
A cura di ArteCento

Sabato 30 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
TRA FUTURISMO E SUONI CONTEMPORANEI

Mauro Pierfederici Parole Giacomo Sebastianelli Suoni.

Giovedì 11 febbraio
Ore 21,00 – Cinema Don Zucchini, Corso Guercino 19
IL CINEMA E LE AVANGUARDIE

Intervento di Roberto Chiesi. Proiezione del film “Il gabinetto del Dottor Caligari
In collaborazione con il Cinema Teatro Don Zucchini. L’evento rientra nel programma degli eventi “Incontri del secondo giovedì del mese”

Venerdì 12 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
PERCHE’ TU SENTA LO SPASIMO DEL MIO CUORE. Lettere d’amore di Ginetta Gignous ad Aroldo Bonzagni

Lettura spettacolo interpretata dagli attori Alessia Canducci e Francesco Tonti, con gli interventi musicali della fisarmonicista Manuela Turrini.

Sabato 13 febbraio
ore 18 – Galleria d’arte Moderna Aroldo Bonzagni
BONZAGNI E L’ARGENTINA

Conferenza di Elena Bastelli e Fausto Gozzi
Esibizione di tango di Alejandro Ferrante e Patrizia Repossini

Venerdì 19 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’arte moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
VIAGGIO NELLA MUSICA EUROPEA ATTORNO ALLA “GRANDE GUERRA”

Cristina Alberti (violino), Giovanni Polo (clarinetto),

Sabato 27 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
NOTTURNO FUTURISTA

Esperienza artistica multimediale fra danza, musica, performance e cinema
Beatrice Greco (ideazione, regia), Franco Belcastro ( video-suono), Federica Malavolti e Giovanna Zanardi (ballerine), Sabrina Cavicchi (body painter, attrice)

Sorprendenti sapori ed estrose armonie. La fantasia futurista nel piatto

Dal 12 dicembre 2015 al 28 febbraio 2016 alcuni ristoranti di Cento propongono un menù futurista al costo di € 25,00 a persona (primo, secondo, contorno, dolce, acqua, calice di vino e caffè)

Ristorante Europa
Venerdì e sabato: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/903319 – info@hoteleuropacento.it

Osteria da Cencio
Venerdì: pranzo e cena – Sabato: pranzo
Per prenotazioni: tel. 051/6831880

Enoteca con cucina Vino e…
Giovedì cena
Per prenotazioni: tel. 389/1637547

Ristorante Al Castello
venerdì, sabato e domenica: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/6836053

Altre informazioni

Visita guidata

Una nuova impresa degli Argonauti Estensi:

Domenica 17 gennaio, appuntamento alle 9.30 presso l’ingresso della Stazione ferroviaria

di Ferrara per fare insieme i biglietti e prendere il treno delle 9.51 diretto a Padova.

Arrivati a Padova ci dirigeremo attraverso le adiacenze della Cappella degli Scrovegni e della Chiesa degli Eremitani a Palazzo Zabarella per visitar la grande mostra antologica con la quale riscoprire Giovanni Fattori, protagonista assoluto dell’arte macchiaiola (ingresso ore 11.20).

Ore 13.00 pranzo all’ Antica Padova, menù e vini tipici padovani, il pranzo ha un costo  indicativo di 18/20 euro ed è del tutto facoltativo. Per il pranzo non occorre la prenotazione.

Ore 15.00 Visita guidata degli edifici carraresi, del Palazzo della Ragione e del Battistero del Duomo nel centro storico medioevale della città. Rientro previsto con il treno per Ferrara

in partenza dalla Stazione di Padova alle ore 17.10 (arrivo a Ferrara ore 18.05).

?

 

Costi della partecipazione: treno Ferrara-Padova andata e ritorno euro 13, ingresso mostra euro 15 con prenotazione e auricolare, visita guidata alla mostra e alla città euro 12,

altri ingressi facoltativi euro 5.

 

La visita guidata è a cura di Alessandro Gulinati,la prenotazione è obbligatoria: tel. 340-6494998,

e-mail: ale.gulinati@gmail.com oppure attraverso Facebook: Alessandro Gulinati

 
?

?Evento Facebook

De Chirico a Ferrara

Giovedì 14 gennaio alle 17.30, presso la Sala Estense di Ferrara, si terrà il secondo appuntamento del ciclo di conferenze intitolato Sul palcoscenico tutto è mistero legato alla mostra De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie.

Paolo Baldacci, curatore della rassegna, parlerà di Che cosa si scopre curando una mostra e di come sia un privilegiato momento di approfondimento che consente di scoprire nuove relazioni, significati e conseguenze.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Gli appuntamenti successivi saranno:

giovedì 21 gennaio 2016
Maria Luisa Pacelli, Direttrice delle GAMC
De Pisis, de Chirico e Carrà tra Ferrara e Bologna, 1916-1918

giovedì 28 gennaio 2016
Flavio Fergonzi, Università di Udine
La metafisica e la modernità: una linea italiana

giovedì 4 febbraio 2016
Maria Grazia Messina, Università di Firenze
Parigi 1911-1914, de Chirico e la cultura visiva delle avanguardie
Informazioni:
0532 244949 /// www.palazzodiamanti.it

Scarica qui il programma in PDF o scopri tutte le iniziative legate alla mostra sul nostro sito

Guarda i video
Fino al 28 febbraio
De Chirico a Ferrara
Metafisica e avanguardie

Guarda il video della mostra

Concorso
Soggiorni d’arte con de Chirico

Partecipa al concorso e vinci la Ferrara dell’Orlando furioso

Partecipa al concorso