Cronache di esplorazioni geografiche

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
DIPARTIMENTO DELLE ARTI

a chiusura della rassegna

I MERCOLEDÌ DI S. CRISTINA

Incontri con l’Arte – 2013

 

THE ANTIQUITIES OF AFRICA

I disegni di architettura di James Bruce e Luigi Balugani

presentazione del libro di Silvia Medde; interviene Mario Lupano (IUAV, Venezia)

introduce Marinella Pigozzi (Dipartimento delle Arti – Università di Bologna)

mercoledì 8 maggio  2013, ore 17

Aula Magna di S. Cristina, p.tta G.Morandi 2, Bologna

ingresso libero

 

Il volume della storica dell’arte Silvia Medde, illustra la partecipazione del disegnatore bolognese Luigi Balugani alla spedizione in Nord Africa dell’esploratore scozzese James Bruce, a partire dal 1765. Con la presentazione di quest’opera, si conclude la rassegna “I Mercoledì di S. Cristina – incontri con l’arte 2013” organizzata dal Dipartimento delle Arti (DARvipem) dell’Università di Bologna. Le conferenze si svolgono nell’Aula Magna del Complesso di S. Cristina in piazzetta G. Morandi, 2 a Bologna, ad ingresso libero.

 

Mercoledì 8 maggio  2013, alle ore 17, nell’Aula magna di S. Cristina

THE ANTIQUITIES OF AFRICA I disegni di architettura di James Bruce e Luigi Balugani

Presentazione del libro di Silvia Medde (Bruno Mondadori editore, 2011); interviene Mario Lupano (Università IUAV, Venezia); introduce Marinella Pigozzi (Dipartimento delle Arti – Università di Bologna)

 

Il testo illustra la spedizione condotta in Nord Africa, a partire dal 1765, dall’esploratore scozzese James Bruce con la collaborazione del disegnatore bolognese Luigi Balugani. Destinata ad assumere un carattere naturalistico, l’impresa nacque con l’intento di documentare i monumenti delle antiche province dell’Impero romano, coincidenti con gli odierni territori di Algeria, Tunisia e Libia.

I numerosi disegni realizzati nel corso del viaggio, parte di una pubblicazione mai compiuta, rivelano un episodio che merita di essere annoverato fra le analoghe esperienze coeve, i cui esiti, dati alle stampe in volumi di successo, si posero all’origine della disciplina archeologica alimentando le riflessioni degli eruditi e ispirando le opere di architetti, artisti e artigiani.

 

Silvia Medde, dottore di ricerca in Storia dell’arte, ha condotto i suoi studi presso il Dipartimento delle Arti Visive dell’Università di Bologna (oggi chiamato Dipartimento delle Arti, a seguito dell’unione con il Dipartimento di Musica e Spettacolo). Si occupa di temi inerenti l’architettura e la cultura artistica del XVIII secolo ed è autrice di contributi pubblicati su riviste e volumi, fra cui I Bibiena (Marsilio, Venezia 2000); I decoratori di formazione bolognese tra Settecento e Ottocento (Electa, Milano 2002); Nel segno di Palladio. Angelo Venturoli e l’architettura di villa nel Bolognese (Bononia University Press, Bologna 2008).

 

 

per informazioni al pubblico:
Dipartimento delle Arti – Complesso di Santa Cristina tel. 051.2097260www.dar.unibo.it

FESTIVAL DELLA CITTADINANZA 2013: occupiamoci!

Dal 3 al 12 maggio il centro storico di Padova e le sue piazze tornano a essere teatro di convegni mostre spettacoli per il quinto Festival della Cittadinanza, un appuntamento atteso e quanto mai necessario, all’insegna della partecipazione collettiva, sui temi del lavoro e della salvaguardia dei beni comuni.

Nell’Anno Europeo dedicato al Cittadino e alla Lotta agli sprechi, il Festival della Cittadinanza 2013 fa di occupiamoci! la sua parola chiave, una esortazione a mettere in campo – ognuno di noi – i propri talenti, il proprio impegno, le proprie competenze per occuparci del nostro territorio, salvaguardando risorse e beni comuni, occupare e riqualificare spazi urbani, per farne luoghi di relazione dove animare idee, immaginare futuri compatibili, occuparsi nel lavoro, ridiscutendone le modalità e aprendo a nuove pratiche di impiego e di gestione delle imprese.

Giovedì 2 maggio aprirà ufficialmente il Festival l’incontro RIPENSARE E RIGENERARE IMPRESA. Buone notizie dal mondo del lavoro, tematica centrale dell’edizione 2013, importante momento di riflessione sulla questione lavorativa e su esempi positivi di contrasto alla crisi occupazionale, a cura dell’Osservatorio del Terzo Settore della Camera di Commercio di Padova.
Verranno presentate esperienze di aziende e posti di lavoro salvati per iniziativa dei lavoratori che si sono associati in cooperativa, e casi di imprese venete che stanno vivendo una fase di crescita produttiva, riuscendo a operare positivamente nonostante la crisi.
Presenterà e modererà l’incontro Ilaria Sotis, giornalista Rai – Redazione Cronaca Radio1

Appuntamento ormai fisso del Festival, nella giornata di venerdì 3 maggio si terrà la Scuola di AltRa Amministrazione, corso di alta formazione organizzata dall’Associazione Comuni Virtuosi e destinato a amministratori pubblici e cittadini, il cui obiettivo è contribuire alla condivisione e diffusione di pratiche di gestione equa e consapevole della res publica.
Nel pomeriggio dello stesso giorno, aperitivo letterario con lo scrittore Tiziano Scarpa, che attraverso i racconti dell’esperienza di Stella d’Italia, cammino verso l’Aquila realizzato nel 2012 e diventato un libro di imminente uscita per Mondadori, spiegherà come camminare insieme possa diventare testimonianza di cittadinanza attiva, invitando al prossimo Freccia d’Europa, in marcia da Mantova a Strasburgo a giugno 2013, per sentirsi cittadini europei.
In serata, il convegno WELFARE GENERATIVO. Per valorizzare le risorse del territorio e delle persone proporrà una riflessione sulle nuove sfide nel rapporto tra Enti Locali e Terzo Settore, e sull’importanza del fare rete sul versante dell’occupazione, a cura dell’Assessorato Politiche Sociali – Comune di Padova.

Sabato 4 maggio vedrà in programma il workshop Dal web alle famiglie padovane: l’agire collettivo per il risparmio e la sostenibilità (domestica), a cura del Settore Ambiente del Comune di Padova, nell’ambito di Eco-Courts – Cortili Ecologici, innovativo progetto che, attraverso l’adozione di semplici strumenti da parte delle famiglie, mira a ridurre gli sprechi di acqua, energia e contenere la produzione di rifiuti, per una gestione eco-efficiente di alloggi e condomini.
Aperta al pubblico ma dedicata in particolare a ragazze e ragazzi delle scuole superiori si terrà la lectio magistralis Storia (in)finita dei Diritti delle Donne, curata dall’associazione PadovaDonne, immagini poesia e musica per raccontare diritti che sembrano scontati, che conquistare è stato difficile, che è indispensabile tutelare.
Legato alle attività della  campagna italiana di comunicazione sull’ICE – Iniziativa dei Cittadini Europei – promossa dal Partenariato di Gestione sull’Informazione Europea, nella stessa giornata si terrà il workshop promosso da Alleanza Italiana per l’Anno europeo dei Cittadini 2013 Diritto d’iniziativa dei cittadini europei, che opera allo scopo di formare i cittadini e renderli consapevoli dei loro diritti, derivanti dal godimento della cittadinanza europea.

Domenica 5 maggio sarà dedicata a Famiglie in Festival, ricco appuntamento che si svolgerà nelle piazze del centro storico a cura della cooperativa ASA in collaborazione con molte realtà associative del territorio, che offrirà a bambini e famiglie letture animate, laboratori, giochi, momenti di incontro tra genitori e educatori: un tempo per essere comunità, creare relazioni capaci di educare e promuovere stili di vita consapevoli e responsabili. Sfileranno i donatori di Fidas nazionale e si farà musica con il Concerto a cura della Rete di Scuole Over Tour che si terrà al centro culturale Altinate – S. Gaetano; chiuderà il pomeriggio nelle piazze l’evento simbolo del Festival, l’Abbraccio alla Città di piccoli e grandi intorno agli antichi palazzi del centro, che si prolungherà fino a Prato della Valle per sostenere, intorno alle 18.00, il Girotondo più grande del mondo, curato dall’associazione CASOP onlus.

È per sabato 11 maggio la terza edizione del torneo di disputa filosofica Palestra di Botta e Risposta, da un progetto nato all’interno dell’Università di Padova, a cura dell’Associazione per la Cultura e la Promozione del Dibattito e destinato agli studenti degli istituti secondari di secondo grado.

Dal 3 all’11 maggio, come ormai da tradizione, le serate del Festival saranno animate da concerti e performance artistiche all’insegna di So Eco So Good, spazio di aggregazione e socializzazione dedicato ai giovani a cura dell’associazione Khorakhanè, che presso i Bastioni della città proporrà momenti di incontro su temi di tutela ambientale e di cittadinanza attiva.

“Un nuovo Festival con l’obiettivo di sempre: trovare insieme risposte all’evoluzione dei tempi, facendo pratica di cittadinanza attiva, responsabile e protagonista, e essere veicolo di contaminazione di buone pratiche in campo ambientale, sociale, economico.” (Piermatteo Parpagiola, presidente della cooperativa ASA, organizzatrice del Festival della Cittadinanza).

Tutte le informazioni relative al programma del Festival sono consultabili al sito http://www.festivaldellacittadinanza.it
Per informazioni: Cooperativa ASA – t. +39 049 684932 – info@festivaldellacittadinanza.it

Motoraduno a Bondeno

Inizia oggi,  e si concluderà domenica 5,  la tradizionale rassegna dei bikers dell’ex Pirat Motor Group: Trì dì in mota, giunta alla sua 17° edizione. L’evento si svolge presso la sede del club motoristico, la club house dell’ex Pirat, a Stellata, nei pressi della Rocca. L’evento dei centauri a due ruote, da sempre schierati a favore del sociale, va a riempire ormai da qualche anno nel calendario lo spazio che era del Motoraduno internazionale, anche se lo spirito è in questo caso quello tipico del “popolo dei bikers”. «Sarò loro ospite sabato sera – spiega il sindaco Alan Fabbri – perché in questa occasione l’ex Pirat donerà alcuni defibrillatori al Comune, dopo avere aiutato con la loro solidarietà la ricostruzione post-terremoto. E’ un evento che siamo riusciti a portare a Bondeno alcuni anni fa (precedentemente si svolgeva nel Comune di Finale Emilia) e che è in grado di fare arrivare bikers anche dall’estero, creando un indotto, in un clima di fraterna amicizia che è quella che contraddistingue questo movimento.» Per tutti gli appassionati, la tre giorni si caratterizzerà per musica dal vivo, buona enogastronomia e la possibilità di fermarsi negli appositi spazi camping. L’entrata agli spettacoli è gratuita. Per informazioni: http://www.expirat.com.

Asferico festival

4-5 maggio 2013, Palazzo Bellini, Comacchio – FE

 

Programma

 

sabato 4 :

10:00 Inaugurazione mostra fotografica Asferico 2013

10:30 – 11:30 “ Paesaggi Viventi”
multivisione fotografica a cura di Strix, Fotonaturalisti Alto Adige. Un racconto per immagini degli animali ripresi nei loro ambienti, spaziando dalle Alpi al Delta del Po, all’Islanda.

14:30 -15:30 “Socotra, the island of the Phoenix”
incontro con l’autore Oriol Alamany (Spagna) che presenterà i suoi ultimi lavori.

16:00 – 17:00 “Islanda”
multivisione fotografica di Orsolya & Erlend Haarberg (Norvegia). Orsolya presenterà il loro ultimo lavoro sulla meravigliosa terra d’Islanda, che ha portato alla realizzazione di ben due libri.

18:30 cerimonia di premiazione del 7° Concorso Internazionale ASFERICO 2013 – proiezione audiovisivo finalisti 2013
– premiazione vincitori
– cena di gala invitati e premiati

domenica 5

10:30 – 12:00 “Palude, squame ed altri racconti”

incontro con il giovane autore Marco Colombo.
Marco ha vinto il primo premio della categoria “Ritratto animale” al prestigioso Wildlife Photographer of the Year nel 2011.

15:30 Assemblea Nazionale AFNI

1° maggio a Finale

Per la festa dei lavoratori il consueto concerto nei giardini pubblici De Gasperi organizzato Cgil-Cisl-Uil in collaborazione con il circolo musicale “Lato B”. Ospite d’onore il cantante e comico di Zelig, Sergio Sgrilli, con la sua irriverente comicità e la sua band a seguito intratterrà il pubblico a orario aperitivo, dopo la kermesse musicale che inizierà alle 15. Sul palco si esibiranno i gruppi della fondazione scuola di musica intercomunale Andreoli: “White rust”; “Alice”; “Topo ciucciamano”; “Vaira” e “Agostofobia”, dalla scuola di musica di Cento i “Faraday Cang” e i “Chili for breakfast”, poi la rock band tutta al femminile, le “Doodles” . Prima del comico si esibirà la famosa band di Casumaro “Wajiwa”, con il loro rock melodico in italiano, celebri per aver aperto il concerto di Ligabue nel 2010. La manifestazione comincerà alle 14.30 con il saluto dei segretari provinciali di Cgil-Cisl-Uil e del sindaco Fernando Ferioli.

Durante l’evento, la locanda pro-Finalestense gestita dall’Ordine delle Cerchie vi aspetta a pranzo e cena.

Manuele Palazzi

Vi lasciamo con il celebre “Inno dei lavoratori”, musicato nel 1886 da Amintore Galli, direttore della banda musicale di Finale negli anni ’70 dell’800, sul testo di Filippo Turati.